Autore:
Alessandro Codognesi

R FOR RACING Per molte Case del settore motociclistico, l’aggiunta della R al nome di un modello significa tante cose: racing, ready to race, e così via discorrendo, quasi tutte comunque a denotare un animo più sportivo di quello base. Anche per Ducati, la R è sempre stata venerata dai fanatici come il top del top, quella di cui vale la pena appendere il poster in camera. Il discorso vale anche per l’attuale superbike, la Panigale, che per il 2013 si fa cattiva e diventa Ducati Panigale R. Non solo questo però: all’EICMA Ducati porterà anche nuove colorazioni per le versioni meno estreme, tra cui la 848 EVO Corse Special Edition. Guarda la Panigale R in video.

SI PARTE DA LEI Come di consueto, la Ducati Panigale R rappresenta un’estremizzazione del prodotto da cui deriva, più che essere un nuovo modello. Si è partiti infatti con il sostituire le bielle di serie con altre più performanti in titanio (pratica parecchio diffusa negli ultimi tempi), che fano risparmiare 0,63 chili su masse rotanti, e si è sostituito il volano, più leggero di 0,7 chili. I bilanceri ora sono trattati al DLC (Diamond Like Carbon) ed è stata montata l’ultima release del software della centralina, che consente di spostare 500 giri più in alto il limitatore (ora a quota 12.000 giri).

SUPERKIT Per i più pretenziosi, poi, la Ducati Panigale R può essere impreziosita da un kit racing composto da parecchie chicche: parabrezza Corse maggiorato, kit tappi specchietti retrovisori in alluminio spazzolato e scarico completo Termignoni (solo uso pista) con mappatura dedicata. Quest’ultimo, a detta degli uomini Ducati, fornisce un discreto incremento di potenza agli alti regimi (3%), ma è soprattutto ai medi regimi che fa la differenza: 15% di potenza in più, effetto ulteriormente amplificato dal rapporto finale accorciato (corona da 41 anziché da 39 presente sugli altri modelli).

SI CONTINUA… La versione R, inoltre, offre la possibilità di regolare la posizione del fulcro forcellone a quattro diverse altezze. La regolazione avviene operando tramite eccentrici che permettono di posizionare l’asse del fulcro forcellone in altezze fisse, con step di 2 millimetri. Il pacchetto si completa con componenti in fibra di carbonio come il parafango posteriore, i paratacchi, la cover ammortizzatore posteriore, la cover blocco chiave e la cover convogliatori aria, oltre alla protezione per forcellone e la cover carter frizione. Totale: solo 165 chili, con tanto di sistema ABS. La 1199 Panigale R si presenterà a EICMA con un vestito rosso a righe bianche, oltre al serbatoio con tratti di alluminio spazzolato e cerchi neri forgiati in lega leggera by Marchesini.

ANCHE PER ALTRI Anche per gli altri componenti della famiglia superbike ci sono novità, ma decisamente meno eclatanti. Sia la Panigale base, sia la versione S, saranno dotate di un nuovo software di gestione motore e del sistema ride-by-wire, che dovrebbe migliorare la sensibilità dell’acceleratore. Non solo meccanica ma anche nello stile si rinnovano, perché al di là della tradizionale colorazione rossa, saranno disponibili in un’inedita livrea arctic white. Last but not least, per il 2013 la 848EVO sarà disponibile nella sola colorazione rossa, mentre l’848EVO Corse Special Edition avrà un inedito serbatoio in alluminio (-1 chilo e +2,5 litri) e la nuova livrea “Ducati Corse Test Team”, che accosta nero opaco e grigio opaco.