Autore:
Danilo Chissalè

SI SPECIALE A circa un mese da The Reunion, l’evento italiano più prestigioso riservato a Special e Café racer, torniamo a parlarvi di moto nate dalla fantasia di estrosi preparatori. Il padre di questa affascinante Moto Guzzi V9 è il customizzatore Fuhrer, lo so… Fuhrer e Aquila nella stessa frase non sono proprio l’ideale ma stavolta niente invasioni, a maggior ragione se il Fuhrer in questione proviene dalla pacifica e neutrale Svizzera.

CUORE ITALIANO La base del progetto è italianissima, per la realizzazione di questa stilosa special Fuhrer e Gannet Design hanno scelto la Moto Guzzi V9 anche se, ad onor del vero, rimane ben poco delle sovrastrutture originali. Lì, al suo posto, il V2 di Mandello del Lario montato in posizione trasversale come da tradizione. Certo, anche il monumentale propulsore è stato leggermente modificato: le teste dei cilindri sono pittate di un eccentrico blu elettrico, ci sono carburatori personalizzati e uno scarico completo LeoVince che schiarisce le corde vocali al sornione bicilindrico.

ALL’ATTACCO La modifica più evidente riguarda certamente la ciclistica. La V9 è stata trasformata da tranquillona amante delle passeggiate lungolago ad una maleducata Cafè Racer da sparo. Lo si nota dal telaio accorciato e modificato, dalle sospensioni più robuste e marchiate Ohlins e dai semi manubri per una posizione di guida finale decisamente all’attacco.

ON TOUR Dopo essersi cimentata con le sprint race di The reunion, la V9 si concederà al sole e alla brezza marina di Biarritz dal 14 al 17 giugno durante l’evento Wheels and Waves. Se passate dalla Francia in questi giorni fateci un salto, potrete vedere la V9 e tante altre special da capogiro.


TAGS: moto guzzi v9 moto guzzi v9 bobber 2018 moto guzzi v9 bobber 2017