Autore:
Alessandro Codognesi

WAITING FOR Un po’ come Godot per Vladimiro ed Estragone, anche il titolo Mondiale Motocross Femminile si è fatto attendere da Chiara Fontanesi, in arte Kiara, ma alla fine è arrivato. Già l’anno scorso, infatti, Kiara non si è aggiudicata il titolo per un'inezia (9 punti) ma quest’anno si è rifatta con gli interessi, strappando il titolo alle avversarie al recente GP d’Inghilterra, a Winchester. E a soli 18 anni, è la prima italiana nella storia a essere campionessa del Mondo. Brava Kiara!

AUTOBIOGRAFIA DI UN MESTIERE Facciamo un piccolo sunto su chi è Chiara Fontanesi. Classe 1994, parmigiana, Chiara è salita per la prima volta in moto a due anni e mezzo, seguendo le orme del fratello maggiore, Luca, che girava con un minicross. Da allora è stato amore a prima vista e ha dedicato la sua vita al motocross. La prima gara l’ha disputa nel 2000, trofeo Lem, e ha vinto all’esordio. Ma il primo alloro importante è arrivato nel 2007 quando ha conquistato il prestigioso trofeo Leratta Lynn, gara che richiama migliaia di giovani piloti e amatori in America. Dal 2009 corre nel mondiale e l’anno scorso ha perso per l’annullamento delle ultime due gare che non le hanno permesso di colmare il gap dalla Laier (9 punti), l’avversaria più temibile.

GOCCIA D’AMARO In verità, nel GP d’Inghilterra, Kiara poteva arrivare fin 20esima per aggiudicarsi il titolo. Ma, come immaginerete, non si è certo limitata a passeggiare conservando la posizione, anzi. Alla terza curva nel tentativo di superare la Lancelot, è caduta e, prima di ripartire, si è ritrovata ultima. Alla fine del giro era già sedicesima e da lì è iniziata la rimonta che l’ha portata al terzo posto a metà gara. Ha tagliato il traguardo dopo la Lancelot e la Kane, conquistandosi così il titolo mondiale. Ma a quanto dice, è rimasto un po’ d’amaro in bocca: l’ambizione l’avrebbe voluta sul primo gradino del podio. “Però dai, mi consolo col fatto che sono campione del mondo”. Alla faccia!


TAGS: chiara fontanesi fontanesi chiara wmx