Autore:
Simone Dellisanti
DREAM TEAM Il Rally del Marocco è partito da poche ore e Peugeot ha schierato i due piloti veterani del suo Dream Team, Sebastien Loeb e Carlos Sainz, in questo importante banco di prova in vista della Dakar 2018. Loeb e Sainz sono partiti per fare tanta esperienza e i due equipaggi  sono pronti e motivati a fare tanta esperienza.
 
5 TAPPE Le due Peugeot 3008 DKR hanno iniziato il Rally del Marocco con una breve "super-speciale" nella giornata di ieri, che si è svolta nella regione di Fès e che comprende 12,16 chilometri cronometrati e 42 chilometri di strada di collegamento. Questa è stata una breve tappa di riscaldamento per gli equipaggi del Team Peugeot Total, prima di iniziare la tappa, che si svolge oggi, di 827 chilometri da Fès a Erfoud. 
 
BRUNO FAMIN, Direttore di Peugeot SportDi recente abbiamo fatto dei test molto proficui in Marocco, mettendo alla prova alcune delle nostre ultime evoluzioni per la Dakar. Anche se il regolamento non ci permette di utilizzare esattamente la stessa configurazione che adotteremo il prossimo gennaio, potremo comunque fare tesoro delle lezioni apprese in questo Rally del Marocco. Iniziamo questa gara con umiltà perché sarà difficile. In generale, nel rally-raid non bisogna dare mai nulla per scontato. Il Rally del Marocco sarà sicuramente un’esperienza molto importante per tutta la squadra e sosterrà il lancio commerciale del nuovo Peugeot Pick Up in un territorio strategico per il marchio Peugeot. L’obiettivo per questo Rally del Marocco è raccogliere il massimo delle informazioni, per completare le ultime regolazioni prima della Dakar 2018 e, per i nostri 2 equipaggi, allenarsi ancora una volta in condizioni reali di gara”.
 
SEBASTIEN LOEB, Pilota Team Peugeot Total PEUGEOT 3008DKR n°312Per la nostra squadra Peugeot Total il Marocco è un po’ come una seconda casa. Credo che siano le piste che conosco meglio nel rally-raid. Qui ho guidato la Peugeot DKR per la prima volta. Il mio obiettivo è continuare ad imparare. Siamo stati sempre nelle prime posizioni in tutte le prove disputate quest’anno. Dobbiamo continuare su questa scia e trasformare questo potenziale in una vittoria. Daniel ha fatto un ottimo lavoro per adattarsi alle difficoltà della navigazione e anche questo sarà un allenamento moto utile prima di partire per il Sud America”.
 
CARLOS SAINZ, Pilota Team Peugeot Total PEUGEOT 3008DKR n°310Anche se è il nostro primo rally dopo la Dakar 2017, abbiamo seguito da vicino lo sviluppo della vettura. Abbiamo un’idea precisa delle sue capacità, perché ha subìto evoluzioni programmate e regolari. Ovviamente, nulla può sostituire le condizioni reali di una gara. Potremo valutare fino a che punto il lavoro svolto si rivela efficace. Sono impaziente di risalire a bordo della Peugeot 3008DKR e di vedere a che punto siamo. Non perdo mai la passione per le corse di rally-raid. Per me e Lucas, l’obiettivo è prepararci al meglio per la Dakar 2018”.

TAGS: peugeot rally sebastien loeb dakar Carlos Sainz Peugeot Sport Team Peugeot Total peugeot 3008 dkr peugeot 3008dkr dakar rally marocco rally dakar