Autore:
Simone Dellisanti

VOGLIA DI GAREGGIARE Il trofeo promozionale Peugeot Competition giunge nel 2018 alla trentanovesima edizione, segno che è una formula vincente e apprezzata dai tanti piloti che vi si iscrivono. Continuerà a mantenere le finalità per cui è stato istituito: quello di essere uno strumento utile a valorizzare i giovani talenti e che nel contempo consentire ai tanti appassionati di motorsport di appagare la loro “voglia” di gareggiare. A tutti loro, mette a disposizione vetture competitive, dai costi di gestione contenuti ed offre l'iscrizione gratuita al trofeo.

TRE COMPETIZIONI Anche l’edizione 2018 di Peugeot Competition prevede 3 distinte serie, con importanti premi. La serie TOP, legata ai sei rally valevoli per il Campionato Italiano Rally Junior e disputata con le 208 R2B, benché aperta a tutti i clienti sportivi del Marchio iscritti al trofeo (che possono concorrere ai premi in denaro previsti per i primi tre classificati di ogni gara), è stata pensata per i giovani piloti nati dopo il 31 dicembre 1992. Al migliore di loro è riservato un premio straordinario, per il secondo anno consecutivo: essere pilota ufficiale del team Peugeot Italia nel 2019 con la 208 R2!  La serie Rally è aperta a tutti gli iscritti a Peugeot Competition 2018, indipendentemente dalla loro età purché al volante di 208 R2B.

CALENDARIO E PREMI Il calendario della stagione comprende le quattro gare dell’IRCup Pirelli. Ai primi tre della classifica finale una dotazione completa di pneumatici Pirelli in comodato d’uso con cui disputare la stagione 2019. Il vincitore della serie ne avrà a disposizione ben cinquanta. La serie CLUB è per tutti i clienti sportivi Peugeot con vetture di qualunque modello (con la sola esclusione delle WRC), a partire dai tantissimi affezionati utilizzatori delle Peugeot 106.  Primo premio finale assoluto 5.000 euro, cui si affiancano altri premi finali di categoria. Saranno validi tutti i rally del Campionato Regionale Aci Sport che si disputeranno entro il 31 ottobre 2018.

LE PAROLE "I trofei promozionali, e quelli Peugeot in particolare" sottolinea Giulio D'Alberton, Responsabile Comunicazione Peugeot, "sono una preziosa opportunità per i giovani che vogliono misurarsi e capire le proprie potenzialità correndo a pari livello, con vetture uguali e pneumatici dello stesso marchio. Ritengo siano una ottima palestra per crescere, non solo nella guida ma anche nelle strategie, perché per vincere un trofeo non basta esser più veloci, ma anche pianificare attentamente tutta la gara, con una strategia migliore degli altri. Bisogna infatti saper ragionare ed imparare a gestire sia la singola gara sia l'intera stagione. Di certo il vincitore finale è sempre un ottimo pilota". "Da questo punto di vista" conclude D’Alberton, "Peugeot Competition TOP 208 è la strada l'ideale per far vedere di che pasta si è fatti. Per vincerlo, infatti, si dovrà essere competitivi sia su asfalto sia su terra, con doti di velocità e di gestione e sarà fondamentale saper gestire il campionato, andando al di là della singola gara".


TAGS: peugeot Peugeot Sport Italia peugeot competition 2018