Autore:
Paolo Sardi

PREGO, SI ACCOMODI In molti sono convinti che gli stabilimenti delle Case automobilistiche siano delle fortezze inespugnabili ma non è affatto così. Certo, esistono aree riservate off limits ma molte realtà produttive sono visitabili dagli appassionati, che possono così vedere - e quasi toccare con mano - come vengono prodotte le auto che poi trovano nelle concessionarie. Un esempio viene dallo stabilimento Porsche di Lipsia, dove gli aficionados del marchio possono guardare da vicino la catena di montaggio della Cayenne e della Panamera.

CHE CURVE! Da qualche tempo a questa parte, ai visitatori di Lipsia, la Porsche offre però anche esperienze più vivaci e non solo contemplative. Grazie al programma Porsche Leipzig Co-Pilot, chiunque può infatti provare l'emozione girare a tutto gas (ma in tutta sicurezza...) sulla pista di collaudo acconto a un istruttore della scuola di pilotaggio Porsche. Dopo averlo fatto, garantisco l'emozione è assicurata, anche perché il tracciato riproduce fedelmente molte celebri curve dei circui più famosi, come la Parabolica di Monza, la Bus Stop di Spa, il tornantino del Loews di Monte Carlo o il Corkscrew (o Cavatappi che dir si voglia) di Laguna Seca.

ANCHE OFFROAD Il Porsche Leipzig Co-Pilot si può fare con diversi modelli. Il top è rappresentato dalla Porsche 911 GT3 Cup (210 euro) ma ijn alternativa ci sono anche la 911 vulgaris (155 euro), la Panamera (125 euro) e la Cayenne Turbo (98 euro). Sempre con la Cayenne si può fare un giro da passeggero anche nello spettacolare tracciato offroad (135 euro) e scoprire quali siano le reali capacità fuoristradistiche di questo mezzo. Come diceva Guido Angeli: "Provare per credere!". E se dopo questo assaggio vi viene magari voglia di prendere il volante, non c'è problema: c'è anche l'offerta Porsche Leipzig Pilot...

GUARDA IL VIDEO


TAGS: panamera gt3 cup 911