Autore:
Luca cereda

TEMPI MODERNI E' passato meno di un secolo, eppure sembrano anni luce da quando le auto si facevano una diversa dall'altra per i pochi che potevano permettersela. Anche oggi che le auto si fanno con lo stampino però, guai se la propria auto è uguale a quella del vicino di casa, del cugino, del collega. E guai soprattutto se non fa pendant con il proprio modo di vestire, con il proprio lavoro, la propria casa, insomma lo status. Da oggi - udite udite - c'è anche la possibilità che faccia pendant con il proprio fidanzato/a... , e viceversa.

ON DEMAND Nell'era due-punto-zero tutto deve essere esattamente su misura, dunque, coerente solo ed esclusivamente ai propri desideri, tanto più se di mezzo c'è l'immagine. Quello che si vuole, come lo si vuole. E subito, possibilmente, "on demand", come dicono quelli al passo coi tempi. A sottolineare il concetto ci ha pensato Citroën, che per questo ha sostituito il Citroën car-configurator con il "partner-configurator". Un'idea che gioca su simpatia e ironia per comunicare l'immagine spiritosa della Casa, le tendenze dei tempi e come la Citroën intenda assecondarli.

GIRL CONFIGUATOR Il Citroën girl-configurator funziona come per le auto, ma l'oggetto da configurare è la donna o l'uomo dei propri sogni. Il gioco sta nell' organizzare "l'appuntamento perfetto", per il quale sostanzialmente servono due cose: la donna ideale e l'auto ideale, appunto. Si comincia accedendo al sito-informazioni di Citroën e, superato il bivio iniziale (uomo o donna?), si selezionano le preferenze. Testa, busto e gambe, vengono allora plasmate dal simulatore a seconda degli aggettivi selezionati in un menu a tendina, esattamente come cambia l'automobile nel car-configurator man mano che si spunta la lista degli optional.

PICCIONCINI Configurato il partner, resta da abbinargli la macchina perfetta, ovvero - si sottintende qui - una DS3. In questo caso l'utente non deve fare nulla: una volta tracciato il profilo della compagna ideale il computer gli assegna di default l'allestimento più adatto a sedurla, in perfetta sintonia con le preferenza espresse in precedenza. Due piccioni con una fava, insomma.

ANCHE IN VIDEO Sulla scia del girl-configurator, Citroën ha realizzato anche uno spot - l'ultimo della DS3 mandato in onda in Inghilterra (vedi nelle correlate a fondo pagina) -, che probabilmente rende l'idea in maniera ancora più efficace e divertente. Due amici - uno è il cliente, l'altro fa da consulente - entrano in un negozio per "comprare" l'appuntamento perfetto. E dopo aver scelto tra una vasta gamma di teste, gambe e mezzi busti (con un occhio di riguardo per quel che concerne la carrozzeria, è chiaro) passano agli optional della partner: vestiti, scarpe, gioielli e quant'altro.  

LOVELY CAR Così il ragazzo se ne esce con la fidanzatina bell'e impacchettata, e fuori lo aspetta la macchina. Manco a dirlo, una DS3 confezionata su misura - carrozzeria gialla, tettuccio e montanti neri -, davanti alla quale la ragazza - un tipino molto carino ma anche decisamente estroverso - non può che esclamare: "Oh, lovely car!" (che adorabile auto!). In omaggio alla par condicio, Citroën ha realizzato uno spot analogo - altrettanto materialista, forse persino più divertente - in cui l'oggetto dell'ironia diventano gli uomini e le protagoniste sono due donne.

ISTRUZIONI PER L'USO Come andrà a finire? Non volendo anticipare nulla, vi consigliamo di gustare fino in fondo i due video (che trovate nelle correlate e nella sezione factory della nostra web-tv). Di sicuro non mancheranno le sorprese. Noi, avendoli già visionati, ci permettiamo solo un paio di consigli nel caso doveste trovarvi nella stessa situazione dei personaggi dello spot: assicuratevi che tutti - ma proprio tutti - gli optional siano inclusi e che il contratto preveda l'assistenza...


TAGS: citroën ds3 girl-configurator