Autore:
Luca Cereda

AL LUPO! Una brochure trafugata, e poi scansita, da un cliente a un’anteprima per pochi intimi: così ce la raccontano dal web, dove da qualche ora circolano queste immagini della Porsche 918 Spyder. Ma che si tratti effettivamente di una fuga di notizie, o, piuttosto, di un’esca volutamente gettata dalla Casa, il risultato non cambia: con ogni probabilità siamo di fronte ai primi scatti e alle prime informazioni ufficiali sulla nuova supercar di Zuffenhausen, il cui processo di gestazione pare finalmente terminato.

TECNOLOGICA Se la brochure dice la verità,  la Porsche 918 Spyder – le cui linee esterne erano ormai note – proporrà due livree speciali (la Martini Racing, già vista, e una Salzburg), in aggiunta alle verniciature più classiche –  12 in tutto, compreso il tradizionale grigio – previste dal catalogo. Ma soprattutto accoglierà guidatore e passeggero in un abitacolo dall’arredamento decisamente futuristico, dove spicca una consolle che pare quasi sospesa. Questa, dominata da un lungo pannello touch spezzato solo da tre pomelli,  costituirà un centro di comando dei vari dispositive perfettamente allineato all’era dei tablet. Quanto alle finiture, abbondano inserti in alluminio e fibra di carbonio.

PRESTAZIONI Nella brochure in questione trapelano, però, anche dati sul motore e sulle prestazioni. La Porsche 918 Spyder, spinta da un V8 4.6 litri da 580 cv supportato da due motori elettrici (uno per assale), si presenta come un’ibrida a trazione integrale dalla potenza combinata di 795 cv (215 dei quali forniti dai motori elettrici) e una coppia totale di 850 Nm disponibili – stando ai grafici della brochure – già a 2000 giri/min. La propulsione ibrida si abbina a un cambio a 7 rapporti PDK. 325 km/h  la velocità massima dichiarata.


TAGS: porsche 918 spyder