Autore:
Luca Cereda

THE END A volte ritornano. E, come in questo caso, trattasi di un gradito ritorno. Tempo fa vi avevamo mostrato la Mini Countryman Steampunk, un progetto di personalizzazione della tutto terreno bavarese ideato dalla griffe polacca Carlex Design. Ora, dopo mesi di certosino lavoro (nove in tutto) la macchina ha finalmente preso forma, diventando una delle più belle e stravaganti – a nostro giudizio – one-off realizzate sul corpo di una Mini.

HUGO CABRET Per riuscirci, probabilmente, quelli della Carlex avranno saccheggiato una miniera di rame. Se è vero che, come pare, tutto quel che vedete luccicare negli interni è frutto di un rivestimento di fogli di rame battuto, dalle bocchette d’aerazione alla corona dell’orologio passando per le cornici della strumentazione e parte del volante. I sedili? Rivestiti interamente in pelle color terra, mentre per il pavimento si è ricorsi a legno laccato scuro. L’altro elemento caratterizzante la Mini Countryman Steampunk è il motivo ricorrente dell’orologio; l’orologio inteso come simbolo della meccanica, un tema caro allo steampunk. Molto steampunk è anche la feritoia aperta nei sedili che mette in mostra gli ingranaggi.

AD HOC Sugli esterni la personalizzazione è meno spinta. Ugualmente piacevole, però, e coerente con lo stile degli interni, la scelta di abbinare una livrea nero opaco al tetto in rame.  La Mini Countryman Steampunk è un’idea senz’altro molto originale, ma comunque figlia di una specifica commissione. Carlex l’ha realizzata apposta per il Wodna Wieza, un ristorante di Pszczyna, in Polonia, arredato a tema steampunk.