Autore:
Marco Rocca

HULKACAN Dopo la Huracán LP 620-2 Super Trofeo, protagonista dell’omonimo monomarca creato dalla stessa Casa di Sant’Agata Bolognese, Lamborghini presenta la Huracán GT3. La nuova belva, verde di rabbia, è stata sviluppata per il campionato Endurance Blancpain Series 2015, che quest’anno vedrà il semaforo verde il prossimo 11 aprile sul circuito di Monza.

OSSATURA SOLIDA E LEGGERA Il telaio della nuova “mangiacordoli” è stato definito ibrido, visto che unisce i vantaggi dell’alluminio a quelli di leggerezza e robustezza del carbonio, il tutto irrobustito dall’immancabile gabbia rollbar integrale come da regolamento. E, proprio in funzione di quest’ultimo, è stato previsto, nella zona del tetto della Lamborghini Huracán GT3, un pannello rimovibile (chiamato Roof Hatch) che, in caso di incidente, consente di accedere più velocemente all’abitacolo e prestare miglior soccorso al pilota. Rispetto alla vettura di serie, anche la scocca è stata profondamente modificata sia anteriormente, per lasciare posto a un radiatore più grande, sia posteriormente per il riposizionamento della scatola del cambio e del grosso estrattore. Tra l’altro, piccola curiosità, la nuova carrozzeria con pannelli a sgancio rapido, è stata sviluppata in collaborazione alla Dallara Engineering.

PESO PIUMA Ovviamente anche l’impianto frenante è stato adeguato alle prestazioni del nuovo bombardone della categoria GT3. Per l’occasione sono stati sostituiti i dischi di serie con nuovi “padelloni” da 380 mm e pinze a 6 pompanti all’anteriore e da 355 mm con pinze a 4 pompanti per il posteriore, il tutto coadiuvato da ABS regolabile su 12 modalità di intervento. Tante accortezze e alleggerimenti hanno fatto scendere il peso complessivo della vettura a soli 1.230 kg, con una ripartizione delle masse, che per il 58% privilegia l’asse posteriore.

CUORE GENEROSO Sotto il cofano leggero in materiale composito, la Lamborghini Huracán GT3 monta una versione leggermente rivista del V10 5.2 di serie. A scaricare a terra tutta la potenza, di cui però non si conosce il dato preciso, ci pensa un cambio sequenziale a 6 marce con frizione a triplo disco. Il prezzo di tanto bendidìo è di 369.000 euro, tasse escluse ovviamente. 


TAGS: lamborghini huracan gt3