Autore:
Luca Cereda

ARIA APERTA Zac, via il tetto: e preparatevi a un bel colpo di phon, perché adesso i 700 cavalli tondi della Aventador si possono godere anche a cielo aperto. Tempo qualche settimana e la Lamborghini Aventador Roadster farà il suo debutto ufficiale al Salone di Los Angeles. Se non potete staccare un biglietto per la California, godetevela nella nostra ricca gallery di immagini ad alta risoluzione.

COME CAMBIA Al posto del tetto fisso arriva una soluzione amovibile, un tetto composto da due pannelli in fibra di carbonio, del peso ciascuno di 6 kg; che, se esce il sole, si possono staccare e riporre nel baule anteriore. La differenza con la sorella coupé, in sostanza, è tutta qui. La Lamborghini Aventador Roadster sfoggia poi alcune caratterizzazioni estetiche come il montante posteriore ridisegnato, la livrea bicolore (la cui verniciatura Azzurro Thetys, inedita, si ispira alla Miura Roadster del 1968), le sellerie color sabbia, i cerchi leggeri modello Dione da 20’’ o da 21’’, e un deflettore montato sulla cornice del parabrezza.

300.000 E poi c’è il cofano motore, nel quale si innestano lateralmente due coppie di vetri esagonali attraverso le quali si intravede il V12 6.5 litri da 700 cavalli. Le prestazioni? Da 0-100 in 3 secondi netti, per una velocità massima che tocca, ove consentito, i 350 km/h. Il prezzo del brivido? 300.000 euro. Tasse escluse, ovviamente.


TAGS: lamborghini aventador roadster los angeles auto show