FAMILY FEELING "Ci siamo già visti da qualche parte?". La domanda sorge spontanea davanti al primo disegno della Patriot, una tra le concept che la Jeep presenterà al prossimo Salone di Francoforte. Il sangue d'altra parte non è acqua: questo prototipo resta più che mai fedele allo stile della Casa e ostenta fiero i tipici tratti somatici della sua razza.

TUTTA SUA ZIA Fari tondi e calandra quasi verticale a sette feritoie non lasciano dubbi sul pedigree della Patriot. La carrozzeria ha un taglio molto squadrato, al pari di quello della recentissima Commander. Rispetto a quest'ultima, la concept ha però dimensioni molto più contenute, essendo sviluppata sulla piattaforma della Dodge Caliber. Scorrendo l'albero genealogico Jeep, le somiglianze maggiori si hanno con la penultima Cherokee.

DA BATTAGLIA Dimenticando qualsiasi limite imposto dalla struttura (quello della Caliber non è certo il telaio di una fuoristrada dura e pura), la Patriot dovrebbe avere un'impostazione piuttosto da battaglia, come vuole la tradizione Jeep, magari non spartana ma comunque pronta a tutto. A renderla tale dovrebbero essere anche la trazione integrale e una nuova famiglia di motori a quattro cilindri sviluppati a sei mani con Hyundai e Mitsubishi, con cilindrate di 1,8, 2 e 2,4 litri e potenze rispettivamente di 140, 150 e 170 cv. Per il mercato europeo è previsto inoltre un turbodiesel 2.0 da 130 cv.


TAGS: jeep patriot