Autore:
Paolo Sardi

AVANTI TUTTA Archiviato un 2012 ricco ancora una volta di soddisfazioni, il Gruppo Hyundai-Kia guarda al futuro con fiducia e per continuare a recitare un ruolo da protagonista sul mercato, pensa bene di puntare molto sulle nuove tecnologie. Al Consumer Electronics Show (CES, per gli addetti ai lavori) di Las Vegas, che aprirà i battenti a giorni, è attesa la presentazione della nuova generazione dei sistemi d’infotainment, Hyundai BlueLink  e Kia UVO (sigla che sta per Your Voice, a sottolineare la possibilità d’impartire anche comandi vocali).

LE SA TUTTE L’evoluzione porta con sé un’integrazione dei servizio firmati Google come per esempio Maps e Places, con la possibilità per l’automobilista di trovare con maggior facilità i Point Of Interest e di aver in un baleno le indicazioni per raggiungerli. Altre indicazioni, stavolta per ritrovare la macchina parcheggiata, possono venire invece dalla funzione Parking Minder.

PRONTO? SONO IO Hyundai e Kia stanno lavorando duro anche per far sì che un domani uno smartphone possa svolgere le funzioni di una chiave elettronica, dando l’ok per lo sblocco delle porte quando ci si avvicina alla macchina e, una volta a bordo, anche per l’avviamento. Il tutto grazie alla tecnologia NFC (Near Field Connection), sperimentata per ora su una Hyundai i30 appositamente dotata di dock per la connessione del telefono. In questo modo, riconoscendo il terminale e identificandone il possessore, la macchina può settare immediatamente in base ai gusti dell’utente la posizione di guida, lo stereo, il climatizzatore, il navigatore e tutta l’elettronica di bordo.


TAGS: ces hyundai bluelink kia uvo smartphone bluetooth