Pubblicato il 08/12/20

IL DRAMMATICO INCIDENTE Il Rally Sandalion, ultima tappa del Campionato Italiano Motorally 2020 in programma dal 6 all'8 dicembre, è stato colpito da una tragedia: in una tappa di trasferimento ha infatti perso la vita la diciottenne Sara Lenzi. La ragazza stava viaggiando in un tratto stradale nel comune di Alà dei sardi quando si è trovata davanti un fuoristrada. Nonostante una velocità che stando ai primi rilevamenti non era particolarmente elevata, Sara non è riuscita ad evitare l'impatto con il frontale della vettura, battendo violentemente il capo. I soccorsi sono stati immediati da parte prima dell'automobilista coinvolto e poi dei medici presenti al seguito della corsa, non c'è stato nulla da fare. La giovane promessa del motorallismo italiano è morta quasi sul colpo.

CHI ERA LA VITTIMA Sara Lenzi, toscana di Piombino, era tesserata per il Moto Club Costa Etrusca e gareggiava con una Beta 125. Nonostante la giovane età vantava già grande esperienza nelle competizioni e nella gara sarda stava occupando il secondo posto nella classifica generale della categoria femminile, con una vittoria e quattro secondi posti nelle cinque prove già disputate.

IL TRIBUTO A seguito della notizia, la seconda giornata del Rally Sandalion non è stata disputata. I motori si sono invece riaccesi oggi, come hanno fatto sapere gli organizzatori nel pomeriggio di ieri: ''Domani la famiglia del motorally inforcherà la motocicletta in memoria di Sara. Si correrà non solo in suo ricordo ma soprattutto perché questo è ciò che avrebbe voluto Sara Lenzi, perché questo è ciò che hanno chiesto i genitori e perché dietro ad ogni pilota c’è un amore immenso per la disciplina. Non abbiamo inondato la carta stampata e i socials con articoli approssimativi ma abbiamo tenuto un profilo basso, pieni di rancore, rabbia e tanto tanto amaro in bocca per quanto accaduto. Di tutto questo malessere che c’è caduto addosso c’è solo una testimonianza che davvero ci ha fatto vibrare e che mantiene viva Sara, le parole trasmesse in diretta dal campione Italiano Motorally e Raid TT 2019 Leonardo Tonelli. Leonardo ci ha raccontato di quando si allenava insieme con Sara, della grinta di questa ragazza, del sogno raggiunto, quello di scalare il gradino più alto del podio della categoria femminile, realizzato a Gemmano lo scorso ottobre. E poi il sogno più grande quello di vedere il deserto...''.


TAGS: Rally Sandalion Sara Lenzi