News

Peugeot Satelis


Avatar Redazionale , il 25/09/03

18 anni fa -

Anche Peugeot si butta nel settore dei maxi? Pare proprio di sì. A Parigi la star dello stand del Leone, assente a Milano, si chiama Satelis. Maxi con tanta tecnologia dentro, in perfetto stile Peugeot. Due cilindrate 125 con compressore e 600 bicilindrico. Arrivo previsto per il 2005.

Per ora è solo un prototipo, ma il segnale è importante perchè a Parigi, Peugeot ha annunciato ufficialmente di voler entrare a far parte della grande famiglia degli ultra scooter. La proposta si chiama Satelis, scooter tanto spazio e con una coda piuttosto orginale.

Linee classiche (con un muso un po' da Atlantic) e dimensioni generose sono il biglietto da visita di questo scooterone che arriverà probabilmente in versione definitiva all'Intermot di Monaco e sul mercato nel 2005.

Versatile, e con un telaio nato dalla collaborazione con Alain Chevalier (noto telaista francese, famoso anche nel mondo delle competizioni) che permetterà di montare sia motori di tipo oscillante (per le piccole cilindrate) sia quelli a montaggio fisso nel telaio (come quello di Yamaha TMax, Honda Silver Wing, Suzuki Burgman 650 e Gilera Nexus).

Due le motorizzazioni previste, il 125 compressor sarà disponibile nella versione limitata a 11 kW (in Italia guidabile dai possessori di sola patente B) e quello full power da 19 cavalli.

Ma la punta di diamante sarà la versione 600 cc, il cui motore da quanto ci è dato di vedere dalle foto dovrebbe provenire da casa Honda. Nessuna novità, l'accordo tra le due case è già in essere e aveva già trovato sbocchi commerciali con l'SV 250 il gemello Peugeot del Foresight.

Naturalmente non mancherà tutta la tecnologia che Puegeot ha importato sugli scooter: impianto ABS, servofreno e quant'altro saranno a disposizione dei clienti di Satelis. Che tra l'altro promette di infrangere anche qualche record, quello del vano sottosella per esempio, che sarà il più grande disponibile su uno scooterm in grado di contenere la tipica borsa da "bagaglio a mano" in aeroporto. Non ci resta che attendere.


Pubblicato da Redazione, 25/09/2003
Logo MotorBox