Autore:
Giulio Scrinzi

THE CRAZIEST 72 HOURS Sulla base dei festival internazionali dedicati sia agli appassionati più incalliti delle due ruote sia a quelli che condividono la loro passione in maniera più equilibrata con il resto della famiglia, è in arrivo sull'Autodromo Riccardo Paletti di Varano de' Melegari una life experience adatta proprio a tutti. Si chiama Wildays – The Craziest 72 hours e si tratta di una tre giorni, dal 26 al 28 maggio 2017, nata dalla volontà di Phonz e San Marco (The Anvils), Gian Maria Montacchini e Anastasia Fontanesi di realizzare un evento a tutto tondo che unisca la passione per le moto con quella per il buon cibo e la musica. Il tutto immerso nella natura che si frappone tra la Pianura Padana e l'Appennino.

5 DISCIPLINE Per quanto riguarda gli eventi motociclistici a cui chiunque potrà partecipare, sono cinque le specialità che saranno allestite sul circuito parmense: la prima, Dirt Temple, è dedicata agli amanti dell'off road su moto da cross, regolarità o special scrambler, seguita dalla Slide Ways Race che richiama il famoso Flat/Dirt Track americano corso tutto di traverso su circuiti ovali in terra battuta. In questa disciplina saranno proposte le categorie Crazy Head (per moto specifiche da flat track), Dirt Madness (per moto del tutto “inappropriate”) e Old Glory (per moto di derivazione fuoristradistica). La terza specialità è la Hurracane Drag Race, una gara d'accelerazione da gareggiare nelle categorie Veterans (moto pre 1965), Bad Ass (bicilindrici fino a 1000cc o quattro cilindri fino a 750cc raffreddati ad aria) e Vitaminic (moto over 1000cc sovralimentate). Si proseguirà con la Honky Tonk Race, da disputarsi con scooter 50cc con o senza marce e che richiama le storiche gare tra indiani e cowboy per la rivendicazione dell'Oklahoma, per finire con le Free Practices, adatte per provare l'ebbrezza della guida in pista sul tracciato di Varano sia per motociclisti navigati (categoria Protected & Free) sia per quelli alle prime armi (categoria The First Time).

NON SOLO MOTO Ma non è tutto, perchè Wildays non si concentrerà solamente su eventi di stampo motociclistico, bensì proporrà nella sua tre giorni anche concerti, la possibilità di assaporare lo street food e di prendere parte a tour guidati alla scoperta del territorio circostante. Inoltre sarà allestita anche un'area di campeggio libero e di glamping, assieme ad un'altra destinata, invece, agli stand espositivi delle più importanti Case Costruttrici odierne con le loro iniziative speciali e con i propri preparatori nazionali ed internazionali.


TAGS: wildays wildays 2017 wildays the craziest 72 hours wildays varano de melegari