Anteprima:

Track T800 CDI


Avatar Redazionale , il 13/01/09

12 anni fa - Maxi enduro, motore diesel

175 km/h, 40 km/litro: arriva dall'Olanda e vuole essere la prima endurona con motore a ciclo diesel regolarmente in commercio. Improponibile? Leggete e giudicate.


DIESEL PERCHÉ NO?
Nel loro sito ufficiale, i signori della EVA Products mostrano di avere le idee molto chiare. La prima moto Diesel della storia fu realizzata giusto 100 anni fa proprio in Olanda. Quale miglior modo, quindi, per celebrare il centenario e per ribadire l'origine dell'idea se non realizzare un'altra moto diesel? Da qui all'arrivo della Track T 800 Cdi il passo deve essere stato molto breve.

DIESEL, PER POCHI Non è la prima volta che ci occupiamo di moto diesel, un tipo di motorizzazione che evidentemente non trova troppo credito presso i grossi costruttori, ma è elemento di grande ispirazione per artigiani e ingegneri fantasiosi, capaci però di realizzare prototipi perlopiù destinati a rimanere degli esemplari unici. Chi ha progettato la Track T 800, invece, è così convinto da volerla immettere sul mercato al più presto che ha già stabilito il prezzo: 17.500 €.

UN'IDEA... SMART
Ma come è fatta questa moto? Il progetto nasce da un tre cilindri Cdi di derivazione Smart attorno a cui è stata costruita una endurona unendo pezzi di BMW e di KTM. Evidente infatti la derivazione tedesca di tutto il comparto posteriore (cardano, disco, pinza e ruota), mentre altrettanto evidente è la paternità austriaca dell'avantreno (ruota da ventuno, doppio disco, forcella WP da 48 e parafango sono della Adventure 990). Certo che i due acerrimi nemici mai avrebbero pensato di poter coesistere in un'unica moto!


MISURE SENSATE
In ogni caso, nonostante il motore, il progetto della Track sembrerebbe essere qualcosa di sensato, almeno guardando dimensioni e pesi della moto dichiarati nella scheda tecnica. La lunghezza totale è di 2.450 millimetri (una BMW Adventure tocca i 2.250 mm), l'interasse arriva a 1.610 mm (BMW 1.511, KTM 1.570) e il peso a secco sarebbe, udite udite, addirittura sotto i 200 kg. Esattamente 199, in pratica lo stesso peso della leggerissima Adventure di Mattighofen.

VARIATORE Dove avranno risparmiato il peso quelli della EVA Products? Visto che la KTM ha il bicilindrico più leggero del mondo (58 kg), il risparmio di peso è nella trasmissione, perché la Track rinuncia agli ingranaggi del cambio per utilizzare una trasmissione automatica CVT.


DUE ALTEZZE Insomma al di là del motore la Track appare come una moto di dimensioni e pesi assolutamente normali,
come confermato dall'angolo di sterzo di 25°6', dal serbatoio da 22 litri. Inoltre sarebbe prevista una doppia altezza della sella (780 e 900 mm due misure un po' lontane tra loro per poter essere ottenute semplicemente cambiando la sella).

QUASI ASTEMIA Il motore come già detto è un tre cilindri da 800 cc di derivazione Smart, è capace di 45 cv e 100 Nm (a 3.000 giri, regime massimo 4500 giri) e, cosa non marginale in tempi di "magra" come questi, sarebbe capace di percorrere 40 km con un litro, oltre che di spingere la moto a 175 km/h di velocità massima. La Track sarà presentata ufficialmente a fine febbraio in Olanda al salone di Utrecht.

Le altre Diesel

 
Neander Diesel  
HDT Bulldog Diesel
Pubblicato da Stefano Cordara, 13/01/2009
Gallery
Logo MotorBox