Esagerazioni:

StormBringer Asphaltfighters


Avatar Redazionale , il 30/11/09

11 anni fa - Parte da una Ninja ZX-10R, ma secondo chi l'ha realizzata è una moto unica nel suo genere. E' la moto omologata più potente e veloce del mondo. Oltre 320 all'ora ottenuti da un quattro cilindri da 1000 cc e 280 cv. In vendita in Germania a 57.500 €,

Parte da una Ninja ZX-10R, ma secondo chi l'ha realizzata è una moto unica nel suo genere. E' la moto omologata più potente e veloce del mondo. Oltre 320 all'ora ottenuti da un quattro cilindri da 1000 cc e 280 cv. In vendita in Germania a 57.500 €, abbigliamento incluso...


NO LIMITS Se il vostro sogno è quello di una lunga Autobahn da affrontare a gas completamente aperto e a velocità da jet al decollo, beh allora forse sarete tra quelli che apprezzeranno questa Asphalfighters, un mostro omologato (in Germania) che si vanta di essere la moto stradale costruita in serie (seppur piccolissima) più veloce del mondo. Realizzata dal preparatore tedesco Warm Up e presentata al Motor Show di Essen, la Asphaltfighters prende vita da una Ninja ZX-10R abbondantemente rimaneggiata nel motore nella ciclistica.

CAVALLI ESAGERATI Il quattro cilindri in linea della Ninja già ci mette del suo, essendo il motore più potente tra le superbike stradali. Ma ai tedeschi mica bastava, partendo da questa base il motore è stato profondamente modificato cambiando la testa, utilizzando pistoni forgiati ad alta compressione e molti altri particolari interni. La potenza sale fino a 220 cv a 13.500 giri con il limitatore piazzato a 13.700 giri. L'elettronica è realizzata ad hoc e oltre ad essere completamente programmabile, offre anche un controllo di trazione regolabile su 10 livelli d'intervento e addirittura un launch control come quello delle moto da competizione.


BOOSTER Siccome comunque 220 cv non erano ancora abbastanza, ecco comparire un misterioso "Boost mode" che, per qualche secondo può far salire la potenza fino a 280 cv. In pratica si tratta di una sorta di "kick down" (azionabile per mezzo di un pulsante) studiato per i fanatici dell'accelerazione mozzafiato che però, per evitare di devastare la gomma posteriore in sgommate perentorie, o peggio, di cappottarsi, si aziona solo quando la velocità supera i 180 km/h

CONTA FINO A 7 E SEI A 200.. Proprio grazie a questo Booster la Stormbringer promette accelerazioni da rimescolamento degli organi interni. 0-100 in 2,9 secondi, 0-200 in 6,5 secondi, 0-300 in 13.9 secondi, roba da dragster.

VEDI ANCHE


TELAIO NINJA Anche la ciclistica deriva da quella della Ninja su cui i tedeschi sono intervenuti a livello di sospensioni e installando cuscinetti di ultra-precisione sul cannotto e sul forcellone. La forcella è stata rivista internamente, e la piastra di sterzo è di tipo racing con un peso di soli 380 grammi.


DISCHI A SEGMENTI I cerchi forgiati sono della OZ e contribuiscono assieme ai molti particolari in carbonio a mantenere il peso a 195 kg in ordine di marcia e con il pieno di benzina. Interessanti i freni della Spiegler che hanno la particolarità di avere la pista frenante non in un unico pezzo, ma realizzata dall'unione di svariati segmenti, migliorando (secondo il costruttore) la resistenza alle alte temperature.

Resta da capire come si possa omologare una moto con un terminale Akrapovic aperto, ma sappiamo anche che in Germania si omologa quasi di tutto..

COME UN CACCIA Non mancano altri spunti interessanti, come il display Head-Up che proietta l'indicazione della velocità direttamente sul cupolino (come sugli aerei da caccia o su qualche auto di ultima generazione) consentendo quindi al pilota di avere sott'occhio la velocità senza dover staccare lo sguardo dalla guida.


GUARDA IL MONITOR Peccato però che lo sguardo si debba invece abbassare e non di poco per guardare il monitor che proietta le immagini della telecamera piazzata nel codino che rimpiazza gli specchietti.

SU MISURA Moto che viene fornita completa di abbigliamento in tinta e perfettamente personalizzata sulle esigenze del pilota (centralina, assetto, posizione di guida). Insomma prima di spedirvela a casa, vi invitano alla fabbrica e ve la cuciono addosso come un sarto farebbe con un vestito. Infatti, il prezzo è di alta sartoria: 57.500 ?. Meno male che la tuta è compresa…


Pubblicato da Stefano Cordara, 30/11/2009
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox