Prossimamente

Quadro 3D 350, l'anti MP3


Avatar Redazionale , il 29/09/10

11 anni fa -

Il Quadro a tre ruote sarà il primo ad arrivare nelle concessionarie e avrà da subito alcuni plus di non poco conto.

Benvenuto nello Speciale QUADRO 3D E 4D, composto da 4 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario QUADRO 3D E 4D qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DA 16 IN SU Grazie all'omologazione come triciclo, infatti, potrà essere guidato a 18 anni con la patente B, oppure addirittura a 16 con la sola patente A, ma solo in una versione depotenziata ai fatidici 11 kW. La cosa incuriosisce soprattutto perché il Quadro 3D è equipaggiato con un monocilindrico di circa 350 cc e di potenza dichiarata poco sotto i 20 kW. Vantaggi delle pieghe del Codice a parte, però, questo nuovo tre ruote ha tutte le caratteristiche per far venire l'acquolina in bocca a chi è alla ricerca di un mezzo divertente, originale e, soprattutto, sicuro. Date uno sguardo al video che correda questo articolo e potrete farvi un'idea delle evoluzioni possibili con questo nuovo scooter.

ORIGINALE Pur molto simile all'MP3 come impostazione generale, infatti, il Quadro 3D è comparabile al Piaggio solamente la presenza delle tre ruote, mentre la base tecnica è completamente diversa. Cuore del Quadro è un inedito sistema idraulico, brevettato e progettato da Marabese Design, in grado di gestire il basculamento delle ruote completamente senza elettronica. Il sistema permette di abbassare il baricentro circa del 40% rispetto all'MP3 e di avere un'escursione delle ruote anteriori di ben 40 mm.

VEDI ANCHE



QUASI RUOTA ALTA Il sistema idraulico è anche in grado di bloccare lo scooter in posizione verticale (persino su fondo non piano) e anche per questo il Quadro non ha un vero e proprio cavalletto. In compenso ha il freno di stazionamento, meccanico per legge, come in funzione del Codice ha anche la frenata integrale tramite pedale. Vengono però mantenute anche le classiche leve al manubrio. Le ruote anteriori sono da 14", mentre la posteriore è da 15".

PRATICO E FACILE La praticità è uno dei punti di forza del Quadro 3D, che ha un vano sottosella capace per due caschi integrali. Praticità che è anche facilità di guida, stando alle dichiarazioni del produttore, dovuta a un peso inferiore ai 200 kg e a una carreggiata che è inferiore di ben 40 mm rispetto all'ingombro massimo dell'MP3. Il confronto con il precursore Piaggio è inevitabile, anche perché è lui ad avere aperto un mercato che - più all'estero che qui in Italia - sta facendo numeri importanti.

L'ABS ARRIVERA' Tre sono i freni a disco, ma l'ABS è solo in via di sviluppo e si vedrà, con ogni probabilità, al momento del lancio di una "seconda serie". Il Quadro 3D si presenta quindi come un concorrente agguerrito dell'MP3 e la versione definitiva si vedrà al prossimo salone EICMA di Milano, dove verranno svelati anche i prezzi di listino definitivi. Per il momento le indicazioni parlano di un prezzo vicino ai 7.000 euro.


Pubblicato da Michele Losito, 29/09/2010
Gallery
Quadro 3D e 4D
Logo MotorBox