Anteprima:

Kymco People GT 300i


Avatar Redazionale , il 10/11/09

11 anni fa - Al Salone di Milano Kymco gioca la carta pesante e svela il suo nuovo People GT, equipaggiato con il 300 "pieno" che ha debuttato sul Downtown. Ecco come è fatto il nuovo anti SH della casa taiwanese.

Al Salone di Milano Kymco gioca la carta pesante e svela il suo nuovo People GT, equipaggiato con il 300 "pieno" che ha debuttato sul Downtown. Ecco come è fatto il nuovo anti SH della casa taiwanese.


BUON COMPLEANNO Con l'arrivo del nuovo People GT, Kymco coglie l'occasione di fare il punto su questo importante pezzo della sua produzione, snocciolando qualche dato significativo. Il People, infatti, compie proprio nel 2009 dieci anni di permanenza sul mercato e con l'arrivo di questa nuova versione di 300 cc, può vantarsi di aver ospitato sotto le sue carene ben sei diverse motorizzazioni, fra due e quattro tempi. Da quando è stato commercializzato in Italia, poi, sono stati oltre 130.000 i People venduti nel nostro Paese, mica male.

GRANTURISMO POTENTE "GT" è, quindi, la sigla che identifica la terza generazione di questo ruota alta Kymco, che porta al debutto nella gamma People anche il prestazionale motore G5, che ha esordito proprio all'EICMA '08 sul Downtown. Le sue caratteristiche sono note, ma vale la pena sottolineare il fatto che rappresenti l'unico 300 "pieno" del mercato (299 cc effettivi), oltre ad essere accreditato di performance di tutto rispetto: 32,8 cv a 8.000 giri e 33,9 Nm a 6.500 giri (dati riferiti al Downtown).


IL VESTITO GIUSTO L'estetica del nuovo People GT, inoltre, rappresenta un netto passo avanti rispetto a quanto offerto finora. Le linee si fanno più morbide e mature, mentre gli accostamenti cromatici e - più in generale - le finiture, appaiono di livello più elevato. Certo, non si può parlare di originalità assoluta, però così configurato lo scooter Kymco non ha davvero più nulla da invidiare ai concorrenti più blasonati dal punto di vista del design.

IL FREDDO VA GIU'
Molta parte del cambiamento, poi, si deve alla nuova disposizione per il radiatore del motore, che passa dalla zona frontale sotto il faro principale a dietro la ruota anteriore, liberando, fra l'altro, dello spazio che, tuttavia, viene invece perso nella zona della pedana, che non sembra particolarmente estesa in senso longitudinale (e sopratutto al centro). In compenso dovrebbe migliorare l'handling in funzione di un baricentro più basso.

C'E' O NON C'E' (L'ABS)? Poco male, anche perché il vano sottosella si annuncia abbastanza capiente per uno scooter con ruote da 16", tanto che la Casa dichiara possa contenere un casco integrale. Eventalmente, chi ama portarsi dietro di tutto e di più, potrà affidarsi ad un nuovo bauletto posteriore opzionale, comodamente apribile con la chiave di avviamento. La commercializzazione del People GT 300i inizierà a primavera 2010, mentre poco si sa su quando verranno aggiornate le versioni nelle altre cilindrate o su quando (e se) ci sarà anche una versione ABS, anche se nelle foto ufficiali che vi mostriamo si vede chiaramente la tipica ruota fonica necessaria al funzionamento dell'antibloccaggio.

Pubblicato da Michele Losito, 10/11/2009
Logo MotorBox