Anteprima:

Honda CBR 1000 RR 2008


Avatar Redazionale , il 28/09/07

14 anni fa - La maxi Honda si è messa a dieta

Dopo avervi mostrato la prima foto adesso possiamo dirvi tutto di lei. La nuova CBR è davvero una moto di un'altra generazione. Aggiunge cavalli ma soprattutto cala di ben 12 kg per riappropriarsi del concetto originario.

ARIA NUOVA Bilanciata, equilibrata, ottima su strada ma non così performante in pista. Così è sempre stata giudicata la Fireblade al confronto delle concorrenti. Una moto priva di reali difetti ma un po' "anestetizzata" per essere una superbike. Con questa versione però, Honda pare voler dare una sterzata decisa al progetto CBR, tornando al concetto originale, quello della prima Fireblade che alle valanghe di cavalli sostituiva una reale leggerezza.

MOTORE RIFATTO Non che adesso non ci siano cavalli, anzi, il quattro in linea della CBR è stato rivoltato come un calzino. Adesso ha pistoni forgiati più grandi di un millimetro (76x51) e tocca la cilindrata limite di 999,8 cc. I cilindri non sono più integrati nel carter, perdono la camicia e adottano un rivestimento denominato JCP, le valvole di aspirazione sono in titanio mentre per la prima volta su una Honda debutta di serie la frizione antisaltellamento.

PIÙ CAVALLI E PIÙ GIRI Tutto ha portato ad avere un motore più compatto e dimagrito di 2,5 kg e con una cavalleria aumentata fino a 177 cv a 12.000 giri con una coppia di 113,8 Nm a 8500 giri. La zona rossa si è spostata da 12.250 a 13.000 giri più vicina quindi a quelle delle concorrenti più scalmanate. Dello scarico basso abbiamo già parlato quando vi avevamo mostrato la foto, ma ancora non sapevamo che scarico e aspirazione sono gestiti da valvole a controllo elettronico, anche questa una novità per casa Honda.

CURA DIMAGRANTE
Ma la voglia di alleggerimento ha toccato tutti i componenti, telaio, forcellone (entrambi di nuova progettazione) pinze freno, dischi, batteria; l'ammortizzatore di sterzo elettronico è più compatto e montato sotto la piastra di sterzo come sulle CBR 600 RR, anchela catena è stata alleggerita e i cerchi hanno pareti più sottili per un risparmio di oltre 600 grammi e c'è stata anche una maggiore attenzione verso la centralizzazione delle masse. Adesso Honda dichiara per la CBR un peso inferiore ai 200 kg (199 esattamente) in ordine di marcia, il che significa con tutti i liquidi e il pieno di benzina.

NUOVE MISURE Dire che delle vecchia moto non è rimasto più nulla non è assolutamente un errore, la nuova Fireblade cambia anche le quote vitali con piastre forcella più strette e con differente offset, un cannotto inclinato di 23°18' e un interasse che si allunga di 5 mm toccando quota 1.405 mm.


PIÙ ATTILLATA
Un cambio generazionale sottolineato anche dallo stile che si rinnova completamente, la nuova Fireblade taglia i ponti con le linee abbondanti della precedente e adesso può permettersi di vestire una taglia in meno. La carenatura si fa più attillata e compatta con un codino davvero risicato (un po' RC 212) un frontale molto... Ducati. I colori previsti sono solo monocromatici.


Pubblicato da Stefano Cordara, 28/09/2007
Gallery
Logo MotorBox