Pubblicato il 26/05/20

COME UNA FENICE Pensavate che la EBR Motorcycles, voluta da Erik Buell e nata dalle ceneri della storica Buell Motorcycle Company, fosse scomparsa? E invece, l'azienda è ancora operativa negli Stati Uniti, e produce ancora le 1190 RX, SX ed RS. Ma facciamo un passo indietro, e ripercorriamo un attimo il viale dei ricordi. Era il 2009 quando Harley-Davidson, in seguito alla crisi economica del 2008, fu costretta a vendere la propria quota di MV Agusta e chiuse i battenti della Buell Motorcycle Company, casa americana fondata nel 1983 da Erik Buell e acquisita nel 1988 dalla Casa di Milwaukee. La EBR Motorcycles produceva la 1190 RS, strettamente derivata dalla Buell 1125R, di fatto l'unica vera maxi supersportiva americana in circolazione. Il suo bicilindrico produceva 184 CV, 137 Nm e pesava solo 190 kg. Le ambizioni della casa erano elevate, tanto da portare la propria moto nel Mondiale Superbike. Ma l'avventura ebbe vita breve, in quanto la Casa americana - in collaborazione con Hero Motocorp - fu costretta a dichiarare bancarotta nel 2015. 

ATTO II La storia, per molti, finisce qui. Ma in realtà, la EBR Motorcycles ha visto una seconda vita. Inizialmente la Casa esisteva soltanto per ottemperare gli impegni relativi alle garanzie e ai ricambi. Successivamente, quello che restava dell'azienda, fu comprato da Bill Melvin e da suo padre che ha spostato parte della produzione da East Troy, Wisconsin a Grand Rapids, Michigan. Da quel momento ebbe inizio la EBR ''Atto II''. L'azienda non solo è in grado di fornire pezzi di ricambio per le moto, ma produce ancora la supersportiva 1190 RS un po' come se fosse ''la Koeingsegg delle due ruote'' stando alla famiglia Melvin. Questo vuol dire tiratura limitata, produzione artigianale e ampio margine per qualsiasi personalizzazione. Ovviamente, questo si traduce in prezzi decisamente più elevati rispetto ai 14.000 euro della RX di serie o dei 28.000 della più pregiata RS.

GLI ATTUALI PROPRIETARI Attualmente, alle redini di EBR Motorcycles ci sono Bill Melvin e suo padre, Bill Melvin Senior. I due non sono solo ''semplici appassionati'' che fanno moto artigianali, ma godono un'esperienza di diversi anni nel mondo delle due ruote americane. Insieme, hanno lavorato nel reparto vendite di Cannondale Motorcycle a fine anni ’90, Indian Motorcycle nel 2004, American Ironhorse nel 2009 e per Buell nel 2010. 


TAGS: stati uniti erik buell supersportiva edizione limitata EBR Motorcycles EBR 1190 RX