Autore:
Luca Cereda

LESS IS MORE Cupolino? Niet! Fosse questo il problema... Immaginate un coast-to-coast con la Expemotion E-Raw, oppure di percorrere la Route 66: 3.945 chilometri su una sella di legno. Nemmeno cuscino salvachiappe (vedi correlate) potrebbe redimervi. Senza contare l’incomodo di doversi fermare ogni tot a ricaricare la batteria…

IMPIALLACCIATA E’ minimalismo allo stato puro, questa Expemotion E-Raw. Ed è una moto elettrica, con la batteria aggrappata a un telaio tubolare in acciaio ridotto all’osso, molto rétro. Il rimpallo tra passato e futuro, su questa moto, è continuo. Basta far scivolare gli occhi dal faro tondo alla forcella a steli rovesciati, dal manubrio in stile “Graziella” alle coperture in plastica, fino alla sovrastruttura del posto guida: 80 strati di legno impiallacciato plasmati riproducendo la silhouette di un serbatoio con un minimo accenno di sellino alla fine. Sembra uscita da un atelier di design berlinese, e invece probabilmente arriva da un garage.

CONNESSA Uso la forma dubitativa perché, effettivamente, della Expemotion e di questa sua concept, progettata dal designer Martin Hulin, non si conosce poi molto. Le foto che girano in rete sono totalmente orfane di dati sulle prestazioni, sull’autonomia e sulla base tecnica. Ma quel che c’è (poco) si vede. Compreso uno smartphone chiamato a fare le veci del cruscottino nel trasmettere le informazioni vitali per il pilota. Fantasia al potere: è ilbello delle concept bike.