Anteprima

Andrea Dovizioso in Ducati


Avatar Redazionale , il 14/08/12

9 anni fa - Dovizioso al posto di Rossi in Ducati

Forte segnale di fiducia per Ducati, sostenuta dal gruppo Audi anche nelle corse. All'uopo, l'ingaggio biennale di Andrea Dovizioso

MAMMA AUDI Diciamoci la verità: tutti noi, da motociclisti italiani, abbiamo avuto un brivido lungo la schiena alla notizia dell'acquisizione di Ducati da parte di Audi. La paura di vedere snaturati 100 anni di tradizione motociclistica italiana, ancor più quando trapelarono le intenzioni da parte di Audi di produrre uno scooter, ci ha colpiti. Evidentemente però Audi crede molto nello spirito corsaiolo che è da sempre valore della Casa di Borogo Panigale, per questo darà il suo supporto al Reparto Corse. E lo farà ingaggiando per due anni il pilota che serve alla Ducati in questo momento: Andrea Dovizioso.

ITALIAN TESTER Ma perchè Andrea Dovizioso? Innanzitutto perché, sul mercato, attualmente nessuno è più veloce di lui. Ma soprattutto, in Ducati serve (ed è sotto gli occhi di tutti) qualcuno che, con pazienza e "dovizia", sviluppi la moto. E Andrea, oltre a essere veloce e costante, è forse uno dei migliori collaudatori nel circus dei piloti.

DAMMI UNA CHANCE E' anche vero che la scelta di andare in Ducati è stata presa da Andrea, e non viceversa. D'altronde, ed è un peccato, il Dovi è sempre rimasto un po' nelle retrovie, sia nel team ufficiale HRC, sia nel team Yamaha Tech 3 con cui gareggia ora. Forse per il suo carattere meno irruento, o forse per la sfortuna, sta di fatto che mai in un team ha ricoperto il ruolo di protagonista. Ma ora la musica cambia: in Ducati infatti gli è stata offerta l'opportunità di guidare la nave, i tecnici seguiranno le sue indicazioni su come sviluppare e migliorare la moto. E, anche se nulla è ancora ufficiale, avrà uno stipendio da primo pilota. Finalmente, aggiungiamo noi.

VEDI ANCHE


A FRA POCO Se non altro, le sorprese di fine anno non mancano. I punti interrogativi sono molti: Valentino è davvero sicuro di non rimediare una figuraccia tornando in Yamaha? Se Andrea Dovizioso dovesse riuscire a sviluppare e a portare la Ducati più in alto di quanto non abbia fatto il campione di Tauvilla, sarebbe un bello smacco. Magari addirittura davanti alla Yamaha dello stesso Valentino...Oppure Rossi tornerà a vincere con la Yamaha di un tempo, dimostrando come, con la moto giusta, è ancora il più veloce? E il Dovi, notoriamente un lavoratore dal carattere tranquillo e pacifico, riuscirà a tirar fuori la tigre che c'è nella Ducati? Sono solo provocazioni, ma fanno inture che, forse, il prossimo campionato non sarà così banale come si possa pensare.


Pubblicato da Alessandro Codognesi, 14/08/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox