Autore:
Giulio Scrinzi

ACCONTENTARSI DI UN COMPROMESSO... Ogni volta che si sale in sella alla propria due ruote, l'obiettivo ideale è quello di trovare l'assetto ottimale per ogni tipo di situazione: nella pratica, su una moto di serie quello che si riesce ad ottenere è solamente un compromesso tra la miglior guidabilità ed il comfort di marcia più azzeccato, senza privilegiare nessuno dei due aspetti né tantomeno entrambi.

O VOLERE DI PIÙ? Oggi, però, nasce un nuovo modo di intendere la sospensione: si chiama Airtender, è prodotto dall'italiana Umbria Kinetics e si tratta fondamentalmente di un sistema “super elastico” del tutto innovativo che dovrebbe mantenere le ruote sempre a contatto con l'asfalto, indipendentemente dal tipo di fondo, di utilizzo, dalla presenza del passeggero oppure dei bagagli. Adattabile a qualsiasi tipo di moto e di sospensione (originale o aftermarket) grazie alle molteplici tarature di cui dispone, verrà commercializzato a partire dal 2017.

SUSPENSION REVOLUTION Andando più nel dettaglio, l'Airtender è formato da due componenti principali: una molla elicoidale (con un coefficiente elastico quasi doppio rispetto all'originale, quindi molto più rigida) in grado di donare il massimo feeling sui tratti privi di asperità, ed un sistema idropneumatico regolabile che evita possibili destabilizzazioni di assetto quando la moto si trova ad affrontare un manto stradale pieno di buche, riducendo il coefficiente elastico globale a cui sono sottoposte le sospensioni. Grazie a questo sistema, quindi, sarà possibile avere sempre la massima trazione in ogni condizione di utilizzo, ottenendo nello stesso tempo il miglior comfort di marcia per viaggiare in tutta sicurezza.


TAGS: sospensioni airtender umbria kinetics sospensioni airtender airtender 2017 umbria kinetics 2017 airtender umbria kinetics