Autore:
Alfredo Verdicchio


UNA CARENA PER DUE Cinquanta! Questo è il numero di tecnici, ingegneri, meccanici che compone il DRD, la squadra corse di Gilera-Derbi capitanata da Giampiero Sacchi. Un gruppo imponente se si pensa che è adibito alla sola classe 125, ma anche giustificato dal fatto che sotto la stessa carena si nascondono due team amici/nemici, quello della spagnola Derbi e quello della italiana Gilera.


CAMBIA POCO Le vere novità per quest'anno però non riguardano solo le moto che in sé rappresentano una evoluzione delle "rosse" viste nel mondiale scorso, quando a pilotarle erano Stefano Perugini e Fabrizio Lai. Si è aggiunto qualche sponsor ad affiancare il partner di sempre in bianco/verde/blu Metis, è cambiata la carena soprattutto nella coda, l'elettronica, l'abitabilità a misura di Poggiali e Pesek, insieme a piccoli ritocchi a motore e ciclistica. Nulla che porti a stravolgimente, anche perché nella ottavo di litro l'evoluzione tecnica ha raggiunto livelli altissimi e da "inventare" c'è rimasto decisamente poco.


FELICE RITORNO Grande rivoluzione invece c'è stata per quanto riguarda i piloti con l'altisonante ritorno del sammarinese Manuel Poggiali, campione del mondo duemmezzo nel 2003 e campione 125 nel 2001 proprio in sella alla Gilera del team ufficiale DRD guidato dal team manager Giampiero Sacchi. Un ritorno che ha sorpreso un po' tutti perché di solito la strada dei piloti è a senso unico, dal basso verso l'alto, mentre il pilota di San Marino si è trovato in una situazione non facile nel 2004 e l'inversione a U potrebbe risultare la scelta giusta per ritrovare forza, spirito e motivazioni giuste per poi ritornare nella quarto di litro più tonico che mai. Certo non sarà facile, guidare una centoventicinque e molto diverso che guidare una duemmezzo come lo stesso Manuel ha confermato, richiede una guida diversa, da reimparare, dove in curva la moto bisogna farla correre di più, ma il sammarinese ha negli occhi la grinta giusta e l'occasione di agguantare il suo terzo titolo mondiale non se la farà certo sfuggire.


PUNTARE SU GILERA Una scelta coraggiosa che noi ci auguriamo che porti grandi soddisfazioni a Poggiali e Gilera, così come lo spera anche il Dir. Cossalter responsabile del marchio dei "due anelli" che, durante la presentazione, ha colto l'occasione per ribadire l'importanza strategica nel gruppo di Pontedera di Gilera, soprattutto per quanto riguarda il futuro del marchio. E riallacciandoci al discorso tenuto dal "capitano" Roberto Colaninno riguardo allo sviluppo da parte del Gruppo Piaggio di motori non solo per scooter, che stia arrivando finalmente una nuova era per il pluridecorato marchio lombardo, magari una quattro cilindri? Noi tutti speriamo di sì. 


BELL'INIZIO E una felice sorpresa potrebbe essere anche il giovane e promettente pilota ceco Lukas Pesek che, oltre a vederci benissimo, ha già fatto segnare un record personale battendo Michael Schumacher nell'imparare quelle due frasi in italiano che servono sempre in una intervista e a farsi simpatico il pubblico. Bravo Lukas che se sei veloce in moto come nell'apprendere le "buone maniere" potresti diventare la vera spina nel fianco di Manuel Poggiali.

 

SCHEDA TECNICA GILERA-DERBI 125 GP 2005
CILINDRATA: 125cc 
PESO: 130 kg (minimo moto con pilota)
MOTORE: 1 cilindro inclinato - 54x54,5 mm
CARBURATORE DELLORTO 39 mm
POTENZA 50 CV a 12.700 rpm
CAMBIO 6 marce
FRIZIONE a secco
TELAIO doppio trave di alluminio
SOSPENSIONE ANTERIORE WHITE POWER a steli rovesciati 33 mm
SOSPENSIONE POSTERIORE ammortizzatore WHITE POWER
PNEUMATICI DUNLOP 9/58-17" - 12/59-17"
CERCHI MARCHESINI
FRENI ANT. NISSIN doppio disco 200 mm
FRENO POST. disco in acciaio 190 mm
TRASMISSIONE a catena REGINA
SERBATOIO 12lt
TELEMETRIA MICROTEK

 

SCHEDA TECNICA GILERA 125 GP 2004
CILINDRATA 125cc 
PESO 70 Kg (130 Kg minimo con pilota)
MOTORE 1 cilindro inclinato - 54x54,5 mm
CARBURATORE KEIHIN 39 mm
POTENZA 50 CV a 12.500 rpm
CAMBIO 6 marce
FRIZIONE a secco
TELAIO doppio trave di alluminio
SOSPENSIONE ANTERIORE WHITE POWER a steli rovesciati 33 mm
SOSPENSIONE POSTERIORE ammortizzatore WHITE POWER
PNEUMATICI DUNLOP 9/58-17" - 12/59-17"
CERCHI MARCHESINI
FRENI ANT. NISSIN doppio disco 200 mm
FRENO POST. disco in acciaio 190 mm
TRASMISSIONE a catena REGINA
SERBATOIO 12lt
TELEMETRIA DIGITEK

 

SCHEDA TECNICA GILERA 125 GP 2003
CILINDRATA: 125 cc
PESO: 134 kg minimo con pilota
MOTORE: 54x54 mm
CARBURATORE: Keihin da 39 mm
POTENZA: 50 cv a 12500 rpm
CAMBIO: 6 marce
FRIZIONE: a secco
SOSPENZIONE ANTERIORE: forcella upside down White Power con steli da 39 mm
SOSPENSIONE POSTERIORE: monoammortizzatore White Power
PNEUMATICI: Dunlop 9/58-17 12/59-17
CERCHI: BBS
FRENO ANTERIORE: Nissin doppio disco da 200 mm
FRENO POSTERIORE: disco in acciaio da 190 mm
TRASMISSIONE: a catena Regina
SERBATOIO: 12 litri
TELEMETRIA: 2D