Sicurezza

In moto con i piccoli


Avatar Redazionale , il 11/09/10

11 anni fa - Non obbligatorio, ma fortemente consigliato

La legge non obbliga ad utilizzarlo, ma il seggiolino per bambini è una bella sicurezza in più per scorrazzare i nostri pargoli sullo scooter o sulla moto. Ne abbiamo provato uno di persona.

Lavoro, figli e i mille impegni spesso sono difficili da conciliare!

E allora per ottimizzare i tempi e mettere tutti d'accordo sempre più spesso si vedono sfrecciare nel traffico scooter con baby passeggeri.

Purtroppo per i bambini, piccoli o grandi che siano, il viaggio come passeggero "normale" può essere molto pericoloso a causa della loro statura e della loro instabilità che potrebbe farli scivolare lateralmente. Portarli davanti? Non se ne parla! E' ancora più pericoloso oltre che vietato dalla legge. Infatti in caso di incidente il bambino potrebbe schiacciarsi fra il corpo dell'adulto e il veicolo. Oppure, essendo curiosi per natura e inconsci dei pericoli, i piccoli si distraggono facilmente e, muovendosi, possono far perdere l'equilibrio al guidatore.

Sebbene se ne sia parlato molto negli ultimi mesi, le norme che regolano il trasporto dei bambini non sono state modificate dall'aggiornamento dell'ultimo codice della strada. La normativa  in materia di trasporto di bambini sulle due ruote (Art 170 comma 1 bis) è abbastanza nebulosa: stabilisce un limite di età minimo sotto il quale il trasporto è vietato (5 anni) ma poi dice solo che il passeggero deve arrivare alle pedane ed indossare il casco e che non bisogna superare i 60 km/h.


Però dove non arriva la legge possiamo arrivare noi. Anche se ancora poco conosciuto in Italia, dove non necessita di omologazione a differenza di altri paesi europei come la Germania dove è largamente usato, esiste un seggiolino da fissare allo scooter o alla moto per portare i pargoli in tutta sicurezza.

Le proposte sul mercato non sono molte ma una è tutta italiana, ed è della Givi (Baby Ride S650), un seggiolino universale, adattabile alla maggior parte degli scooter e moto in circolazione, che garantisce una seduta comoda e sicura. L'abbiamo provato di persona e dobbiamo dire che effettivamente il tasso di sicurezza attiva e passiva aumenta notevolmente. Il montaggio è molto semplice, altrettanto possiamo dire della praticità d'uso. L'unica controindicazione è il peso che sugli scooter rende un po' meno agevole alzare la sella per fare rifornimento.

Si tratta di una poltroncina in materiale plastico, dotata di maniglie ai lati, di cinghie di fissaggio in tre diversi punti e di staffe regolabili, a seconda dell'altezza e della lunghezza delle gambe del bambino. In nessun caso il bambino dovrà essere legato al seggiolino.


L' S650 assicura a bambini dai 5 agli 8 anni circa, il corretto assetto in sella
: evita che il piccolo passeggero possa scivolare lateralmente ed è fornito di due "poggia piedi" regolabili. Realizzato in poliuretano espanso con anima in metallo per aumentare la rigidità e si fissa alla sella tramite apposite staffe con regolazione universale.

Essendo smontabile il seggiolino è un accessorio e secondo la legge 19/2 del codice stradale non é sottoposto all'obbligo di essere registrato.

L'S650 costa 165 euro.


Pubblicato da Barbara Calligola, 11/09/2010
Gallery
Logo MotorBox