Anteprima:

Honda VFR 2006


Avatar Redazionale , il 11/09/05

16 anni fa - Il V4 è più dolce e pulito

Nuova taratura del V-Tec e modifiche di dettaglio all'estetica per la regina delle Sport-Tourer che ha un motore più progressivo e pulito.


NON CAMBIA Non avrà un motore 1000, non avrà 180 cv, non avrà nemmeno 5 cilindri. I soliti "bene informati" che da tempo rilasciano informazioni sulla nuova VFR sono stati ancora una volta smentiti da Honda, che manda avanti il progetto VFR senza troppi sbandamenti ma attenta alle richieste dei clienti. Lo storico motore V4 resta, infatti, nella canonica cilindrata 799 cc e con i suoi soliti 110 cv dichiarati.

V-TEC RIVISTO

Gli interventi hanno interessato soprattutto il sistema V-Tec di cui sono stati modificati tempi e modi d'intervento. In effetti, la soglia del passaggio dalle 2 alle 4 valvole (soprattutto se attraversata a pieno gas) era un po' fastidiosa. L'intervento è quindi mirato a rendere più omogenea questa fase di transizione. In pratica il regime di passaggio è stato spostato più in basso (da 6.800 a 6.600 giri), inoltre è stato abbassato anche il regime in cui il sistema "abbandona" le 4 valvole (adesso a 6.100 giri). Questo in pratica consentirà, una volta innestate le 4 valvole, di restarci anche nella guida brillante senza continuare a "saltare".

PIÙ PULITA

Conseguentemente a questo intervento sono state riviste anche le tarature della centralina e dell'iniezione. Cosa che ha anche consentito di ripulire ulteriormente il motore fino ed ottenere l'omologazione Euro III.

STESSA FACCIA

Di dettaglio le modifiche all'estetica. L'inserto del cupolino è realizzato nello stesso colore della carrozzeria, nuove le frecce di colore chiaro, nuova la sfumatura graduata del cupolino e nuovo il rivestimento superficiale dei terminali.
Pubblicato da Stefano Cordara, 11/09/2005
Gallery
Logo MotorBox