News

Blog Notes MotoGP/1: Biaggi e Rubik


Avatar Redazionale , il 05/04/05

16 anni fa -

Anche noi abbiamo il nostro inviato speciale alla MotoGP. Anche noi abbiamo il nostro opinionista. Un infiltrato capace di carpire il meglio del massimo campionato delle moto. A lui abbiamo dato carta bianca per commentare, raccontare, spiegare o tentar di spiegare quanto accade dentro i cancelli del paddock. Lo farà in modo a volte scanzonato, a volte serissimo ma sempre con tanta passione. E' straniero, per cui lo scuserete se parla un po' a modo suo, ma, come dire: l'importante è capirsi. Iniziamo con i test di Jerez e il loro protagonista negativo, Max Biaggi.


Biaggi? Il ragazzo mi fa del casìno. E' come uno che gli dai il cubo di Rubik già fatto. Gli dici: gira quel lato lì in su ed è pronto. E lui cosa fa? Prende il cubo lo smanipola tutto e poi ti dice:certo che se mi dai un cubo tutto scubato e pretendi che te lo metta posto...non ci siamo! Però mi va di traverso che alla fine gli si spari addosso come l'ambulanza in guerra. Se fa del casìno alla fine lo fa a sè stesso.
Allora: Biaggi è un bravo ragazzo. Ma per davvero. A volte gli prende il nervo e allora punta secco l'avversario nella corsia box per fargli prendere lo spaghetto, per fargli vedere che lui c' ha la destrezza e il controllo della situazione. Che lui è il vecchio che comanda. Come un Andreotti delle moto. Con la differenza che il Giulio le cose se le fa le fa e non le dice. Gliene attribuiscono di tutti i colori, ma poi non si trovano le prove e lui ne esce lindo come l'acqua di fonte.


Il Biaggi le fa, le prova, le comprova e le paga pure. Le sue non sono malefatte. Sono giramenti di palle, sono inseguimenti dietro al meglio quando ha tra le mani il bene. Uno che ha la Falchi e poi passa alla Campbell a un certo punto o pretende di accompagnarsi direttamente alla Madonna, o sbatte il muso e si ferma.

La Honda ufficiale è come la Campbell solo che prima non andava con Briatore, ma con Rossi. Che per Biaggi è pure peggio. Oggi è ritornato il chattering! Orcomondo: il chattering è come la malaria che la contrai, la debelli, ma per tutta la vita a volte ti si ripresenta. E se la moto ha un'anima allora vuol dire che anche vestito diverso, la maiala, alla fine... l'ha riconosciuto.


Pubblicato da Goodie La Glisse, 05/04/2005
Gallery
Logo MotorBox