news

Aprilia RSV Mille my 2003


Avatar Redazionale , il 17/09/02

19 anni fa -

Rinnovata nel vestito e nella tecnica la sportiva di Noale si appresta a trascorrere un 2003 da protagonista assoluta. Per la R arrivano le pinze radiali.

La politica dei piccoli passi sembra essere qualla che piace di più quando si tratta di affinare prodotti già molto ben riusciti. E´ il caso delle RSV che per il 2003 non sono state stravolte ma oggetto di un'importantissima serie di affinamenti.

Cambia poco l´ estetica, ma gli interventi sono stati mirati ad abbellire la linea proprio la dove era necessario, nella coda. Il codino un po´ paffuto della precedente versione ha lasciato dunque spazio a linee più tese e rastremate. Il principio ispiratore è arrivato dalla Tuono, derivata proprio dalla RSV ne ha poi ispirato le linee. Il nuovo codino oltre a contribuire a rendere più aggraziata la linea riesce anche ad essere più ergonomico grazie alla sua sezione ridotta consentendo quindi un più agevole scavalcamento della gamba del pilota e una ricollocazione del passeggero, ora seduto leggermente più in basso e quindi meno influente durante la guida.

Anche il motore è stato aggiornato con modifiche atte ad aumentarne la sportività. Il bicilindrico a V di 60 gradi eroga ancora 130 cavalli, ma adotta un nuovo cambio a rapporti ravvicinati che migliora ripresa e accelerazione.

Più succose le novità sulla "R", che si alleggerisce ulteriormente grazie al lavoro di cesello svolto sui cerchi ora più leggeri di un kg rispetto ai già leggeri montati in precedenza. Naturalmente sono ancora forgiati e realizzati dalla OZ. Anche la sportiva di punta Aprilia sposa la causa delle pinze radiali; realizzate dalla Brembo in collaborazione con la casa di Noale vogliono offrire lo stato dell´ arte quanto a potenza e modulabilità. Una chicca in piu´ su una ciclistica già di alto livello. 


Pubblicato da Stefano Cordara, 17/09/2002
Gallery
Logo MotorBox