Pubblicato il 10/04/21

STAGIONE AL VIA Potremmo definirlo un avvio di stagione quanto visto nelle giornate di giovedì e venerdì in pista ad Indianapolis: per la prima volta si sono svolti dei test collettivi in cui tutti i team dell'Indycar Series hanno schierato le proprie vetture. Provando sul celebre ovale, soprattutto in ottica 500 miglia, erano presenti un totale di 32 piloti. Non tutti infatti saranno al via della stagione che scatterà domenica prossima sul circuito di Barber.

NEWGARDEN LEADER A segnare il miglior riscontro cronometrico - che a Indy viene poi convertito in miglia orarie - è stato Josef Newgarden. Il pilota del team Penske ha dettato il ritmo nella seconda giornata, tra i pochissimi a salire sopra le 226 miglia orarie. Nella prima la pioggia ha disturbato pesantemente lo svolgimento delle prove e venerdì i piloti hanno macinato molti più giri.

BENE SATO E MONTOYA Due veterani di Indianapolis e delle corse in generale quali Takuma Sato e Juan Pablo Montoya hanno occupato le posizioni di rincalzo. Il primo sarà nuovamente al via con il team Rahal/Lettermann/Lanigan mentre il secondo torna a gareggiare su un ovale, dopo la parentesi Acura nell'endurance, con una monoposto del team Schmidt e i colori McLaren. Quarto tempo per il campione in carica Scott Dixon. Da segnalare la buona prestazione di Sebastien Bourdais, al rientro con il team Foyt e quindi relegato nella prima giornata tra i ''refresher'', sessione a parte dedicata per chi non ha corso l'anno precedente o debutta a Indy. Tra questi si è rivista anche Simona De Silvestro. Il francese, con il tempo del primo giorno tra i rookie, avrebbe segnato il miglior giro tra i big. Si è rivisto anche Santino Ferrucci, ora a tempo pieno in Nascar, mentre Marco Andretti ha girato su una delle monoposto del team di famiglia. Assente Romain Grosjean. Sulla monoposto del team Coyne ha girato Cody Ware che sarà probabile vedere al via della 500 miglia.

PRIMO BOTTO Indianapolis non perdona ed a farne le spese è stato Rinus Veekay. Il pilota del team Carpenter ha sbattuto a forte velocità contro le barriere nella prima giornata. L'olandese ne è uscito con un dito fratturato dato dal contraccolpo del volante ma avrebbe potuto tornare in pista con una fasciatura rigida fatta dai sanitari del circuito. Di fatto, però, Veekay ha concluso lì le sue prove.

Test Indianapolis (riepilogativa)

Pos.  Pilota Team Ml/h Giorno
1 Josef Newgarden Team Penske 226.819 2
2 Takuma Sato Rahal/Lettermann 226.396 2
3 Juan Pablo Montoya Schmidt/McLaren 226.123 2
4 Scott Dixon Chip Ganassi Racing 225.906 2
5 Graham Rahal Rahal/Lettermann 225.644 2
6 Conor Daly Ed Carpenter Racing 225.639 2
7 Will Power Team Penske 225.501 2
8 Jack Harvey Michael Shank 225.226 2
9 Pato O'Ward Schmidt/McLaren 225.118 2
10 Helio Castroneves Michael Shank 225.074 2
11 Simon Pagenaud Team Penske 225.001 2
12 Ryan Hunter-Reay Andretti Autosport 224.949 2
13 Sebastien Bourdais AJ Foyt Racing 224.427 1
14 Colton Herta Andretti Autosport 224.203 2
15 Ed Carpenter Ed Carpenter Racing 224.146 2
16 Alex Palou Chip Ganassi Racing 224.134 2
17 Felix Rosenqvist Schmidt/McLaren 223.973 2
18 Ed Jones Dale Coyne Racing 223.905 2
19 Scott McLaughlin Team Penske 223.808 2
20 Alexander Rossi Andretti Autosport 223.636 2
21 Santino Ferrucci Rahal/Lettermann 223.519 2
22 Simona De Silvestro Team Penske/Paretta 223.458 2
23 James Hinchcliffe Andretti Autosport 223.458 2
24 Tony Kanaan Chip Ganassi Racing 223.101 2
25 Sage Karam Dreyer & Reinbold 223.095 2
26 Marco Andretti Andretti Autosport 222.815 2
27 Max Chilton Carlin 222.258 2
28 Marcus Ericsson Chip Ganassi Racing 222.135 2
29 Pietro Fittipaldi Dale Coyne Racing 221.943 2
30 Dalton Kellett AJ Foyt Racing 220.196 2
31 Cody Ware Dale Coyne Racing 218.438 2
32 Rinus Veekay Ed Carpenter Racing 217.539 1

TAGS: indianapolis indycar Sato Penske Andretti Veekay Newgarden Dixon Montoya rahal