Pubblicato il 18/07/21

ZHOU RICUCE Guan Yu Zhou è tornato: dopo aver perso la testa della classifica a seguito di diverse gare negative, nella gara lunga di Silverstone il cinese ha invertito la tendenza e recuperato punti. Al via il cinese condivideva la prima fila con il nuovo capoclassifica, Oscar Piastri, autore della pole position. Zhou si è liberato abilmente del pilota Prema e ha poi dettato legge fino alla fine.

PIASTRI TERZO La gara con pit stop obbligatorio ha sorriso a Zhou mentre ha penalizzato Piastri. L'australiano ha finito in terza posizione, dopo che Dan Ticktum è riuscito di strategia a passargli davanti sul finale. Giù dal podio Richard Verschoor, vincitore della seconda gara di ieri e che ha provato ad insidiare il rivale per salire sul podio anche oggi.

QUINTO SHWARTZMAN Scivola di nuovo dietro a Zhou Robert Shwartzman che conclude in quinta posizione e vede il cinese ritornare davanti in classifica. Quest'ultimo è stato tallonato da Felipe Drugovich e Juri Vips. A seguire Theo Pourchaire che completa un week end tutto sommato positivo dopo l'infortunio patito a Baku. Fuori dai primi dieci Liam Lawson e Marcus Armstrong. Brivido per Christian Lundgaard che al cambio gomme si è visto sfilare una ruota. Oltre al tempo perso in pit lane si è ritrovato a scontare dieci secondi di penalità.

Silverstone, Gara 3 (top ten)

Pos. Pilota Team Gap
1 Guan Yu Zhou UNI-Virtuosi 29 giri
2 Dan Ticktum Carlin 3.828
3 Oscar Piastri Prema Racing 19.342
4 Richard Verschoor MP Motorsport 20.128
5 Robert Shwartzman Prema Racing 24.775
6 Felipe Drugovich UNI-Virtuosi 25.469
7 Juri Vips Hitech GP 25.836
8 Theo Pourchaire ART GP 26.651
9 Lirim Zendeli MP Motorsport 27.421
10 Jehan Daruvala Carlin 27.677

TAGS: formula 2 Zhou Uni virtuosi Ticktum Prema piastri