Sakhir, Gara 1: Verschoor, buona la prima
Formula 2

Sakhir, Gara 1: Verschoor, buona la prima


Avatar di Marco Borgo , il 19/03/22

2 mesi fa - L'olandese porta al successo il team Trident, poi Daruvala e Lawson

L'olandese porta al successo il team Trident, poi Daruvala e Lawson

VERSCHOOR E TRIDENT Sono Richard Verschoor e l'italiana Trident racing ad aggiudicarsi il successo nella prima corsa stagionale, la sprint race, del round del Bahrain. A Sakhir l'ultimo arrivato nello schieramento dopo aver quasi rischiato di non essere della partita vista la stagione promettente dello scorso anno si è rifatto subito sopravanzando l'erede della pole position, Felipe Drugovich, partito a rilento. Il brasiliano che si è visto assegnare la pole position per l'inversione dei primi dieci delle qualifiche è stato subito divorato dal gruppo ed ha dovuto sgomitare per la sua quinta posizione finale. Discorso diverso invece per Verschoor che ha sempre tenuto la testa della corsa cogliendo così il secondo successo nella serie cadetta dopo quello di Silverstone dello scorso anno.

DARUVALA SECONDO Piazza d'onore per il pilota chiamato ad una definitiva conferma in casa Prema. Jehan Daruvala ha avuto ragione nella lunga bagarre con Ralph Boschung. Particolarmente in forma lo svizzero, autore di un ottimo avvio, ma in crisi sul finale. Il pilota del team Campos ha chiuso fuori dal podio a beneficio di Liam Lawson, uno che da queste parti l'anno passato vinse al debutto assoluto. La gara nel complesso non ha visto grossi scossoni. Jake Hughes ha chiamato in causa la safety car quando nella bagarre con Logan Sargeant ha finito col tamponare l'incolpevole Marcus Armstrong davanti a lui. Poco più tardi l'atteso protagonista Theo Pourchaire è dovuto soccombere ai problemi tecnici palesati dal motore, spettro di quanto visto anche l'anno scorso specie in avvio di campionato. Un po' in ombra Dennis Hauger, campione uscente della Formula 3 e che proprio per questo avrà bisogno del suo periodo di adattamento. Molto bene invece Ayumu Iwasa, risalito dal fondo fino all'ottava posizione. Anonimo Jack Doohan, che domani partirà davanti a tutti, al pari del compagno Marino Sato. Bene Cem Bolukbasi, il pilota turco nato come simracer e che sta crescendo come pilota vero in pista.

Sakhir, Gara 1

Pos. Pilota Team Gap
1 Richard Verschoor Trident 23 giri
2 Jehan Daruvala Prema Racing 1.853
3 Liam Lawson Carlin 4.975
4 Ralph Boschung Campos Racing 6.819
5 Felipe Drugovich MP Motorsport 8.801
6 Logan Sargeant Carlin 9.263
7 Juri Vips Hitech GP 13.350
8 Ayumu Iwasa DAMS 15.749
9 Dennis Hauger Prema Racing 17.665
10 Jack Doohan Virtuosi 21.472
11 Enzo Fittipaldi Charouz Racing 22.902
12 Roy Nissany  DAMS 26.574
13 Frederik Vesti ART GP 27.490
14 Cem Bolukbasi Charouz Racing 31.921
15 Calan Williams Trident 49.959
16 Marino Sato Virtuosi 45.640
17 Amaury Cordeel Van Amersfoort 52.662
18 Clement Novalak MP Motorsport 1'18.205
19 Olli Caldwell Campos Racing 1 giro
  Ritirati    
  Jake Hughes Van Amersfoort  
  Theo Pourchaire ART GP  
  Marcus Armstrong Hitech GP  

Pubblicato da Marco Borgo, 19/03/2022
Tags
Logo MotorBox