Pubblicato il 12/07/20

DIXON CAPOCLASSIFICA Si è aperta indubbiamente nel segno di Scott Dixon la stagione 2020 dell'Indycar Series. Ieri sera (in Italia, ndr) sul tracciato storico di Elkhart Lake il veterano del team Ganassi ha centrato il terzo successo consecutivo dopo l'apertura nell'ovale di Dallas ed il trionfo nell'Indy GP della scorsa settimana. Il neozelandese ha girato a suo favore le sfortune degli avversari incappati in problemi tecnici durante la gara per fare sua la prima delle due manche in programma sui saliscendi della pista di Road America.

NEWGARDEN IN POLE La gara ha regalato emozioni e battaglie fin dal via con Josef Newgarden che ha faticato a mantenere la pole position sotto gli attacchi di Ryan Hunter-Reay mentre dietro Jack Harvey, Graham Rahal e Santino Ferrucci battagliavano senza esclusione di colpi. E' durato poco l'assalto di Hunter-Reay alla vetta dovendo cedere due posizioni nei giri successivi.

PROBLEMI AI BOX La gara di Newgarden è stata rovinata dal pit stop di metà gara quando il campione uscente ha fatto spegnere il motore della sua Dallara. Pochi giri più tardi Jack Harvey ha finito nella ghiaia la sua promettente gara. La battaglia tra Dixon e Will Power si è risolta ai box quando i due si sono fermati in contemporanea ad una quindicina di giri dal termine. Un pit stop più lungo dell'australiano di casa Penske ha aperto la strada a Dixon che è passato così al comando.

dixon road america

PALOU A PODIO Gara tosta del giovane debuttante, ex GP3 e cresciuto in SuperFormula, che ha portato la sua monoposto dietro ai primi due dopo un doppio sorpasso incisivo su Hunter-Reay ad una manciata di giri dalla fine. Il primo era stato vanificato da una caution dovuta all'uscita ad alta velocità contro le barriere di Conor Daly, toccato da una monoposto del team Schmidt-McLaren.

Road America, Gara 1

1. Scott Dixon - Team Ganassi - 55 giri
2. Will Power - Team Penske - 2.539
3. Alex Palou - Team Coyne - 3.193
4. Ryan Hunter-Reay - Andretti Autosport - 3.985
5. Colton Herta - Andretti Autosport - 7.250
6. Santino Ferrucci - Team Coyne - 8.201
7. Graham Rahal - Rahal/Lettermann - 11.356
8. Pato O'Ward - Schmidt/McLaren - 14.785
9. Takuma Sato - Rahal/Lettermann - 15.005
10. Marcus Ericsson - Team Ganassi - 15.766
11. Charlie Kimball - Team Foyt - 16.170
12. Simon Pagenaud - Team Penske - 17.624
13. Rinus VeeKay - Team Carpenter - 19.115
14. Josef Newgarden - Team Penske - 19.184
15. Oliver Askew - Schmidt/McLaren - 20.978
16. Zach Veach - Andretti Autosport - 22.650
17. Max Chilton - Team Carlin - 37.491
18. Felix Rosenqvist - Team Ganassi - 1 giro
19. Alexander Rossi - Andretti Autosport - 1 giro
20. Dalton Kellett - Team Foyt - 1 giro

Ritirati
41° giro - Conor Daly
39° giro - Marco Andretti
37° giro - Jack Harvey


TAGS: indycar Ganassi Newgarden Dixon rahal road america elkhart lake harvey palou