Pubblicato il 06/09/20

SECONDO SUCCESSO DI TICKTUM Torna a salire sul gradino più alto del podio Dan Ticktum in occasione della gara sprint della Formula 2 nel round italiano di Monza. L'inglese, ex del vivaio Red Bull e ripescato da Gelael, si è ritrovato in seconda posizione al via dopo il settimo posto di ieri. Al suo fianco in pole position Louis Deletraz, prontamente sopravanzato nei primi metri di gara. Poi una corsa praticamente in solitaria. Ticktum ha gestito bene anche una Virtual Safety Car nel finale. Mistero invece sul problema che lo ha costretto a parcheggiare la vettura nel giro di rientro appena tagliato il traguardo: se si trattasse di scarso quantitativo di benzina la sua vittoria sarebbe seriamente in pericolo.

CAMPIONATO APERTISSIMO La stagione 2020 di Formula 2 stenta a darci un dominatore ben definito. Dopo la vittoria di ieri in cui è tornato in corsa per il titolo, oggi Mick Schumacher ha faticato a causa di uno spiattellamento e ha concluso al quarto posto a beneficio di Callum Ilott che rivede la testa della classifica, e Christian Lundgaard, terzo. Quinto Louis Deletraz, bravo ad essere sempre nella mischia dei primi ma mai finora autore di exploit consistenti.

SHWARTZMAN INSEGUE ANCORA Ritorna alle spalle di Ilott e Schumacher in classifica generale il russo che poco più di un mese fa sembrava dover ammazzare il campionato. Oggi ha concluso la gara in sesta posizione con Deletraz che ha resistito ai suoi attacchi. Dietro di lui Jehan Daruvala e Jack Aitken. Bravo - ma non c'erano dubbi se non sul nervosismo - Nikita Mazepin, partito ultimo dopo le noie tecniche di ieri. L'altro russo del gruppo ha finito in nona posizione. Problemi per Luca Ghiotto che in un contatto con Aitken ha rotto l'ala ed è stato costretto al cambio. Problemi tecnici invece per Yuki Tsunoda, che perde terreno dai primi tre in campionato, e Guan Yu Zhou.

IN FORMULA 3 PREMA GIA' CAMPIONE Nella categoria minore le vittorie sono andate a Frederik Vesti e Jake Hughes con il team Prema che sulla pista di casa ha messo le mani sul titolo riservato ai team grazie anche al terzo posto di Oscar Piastri. Peccato per Logan Sargeant, finito in testacoda dopo la toccata di Clement Novalak. In gara 2 disastro per Prema che ha visto tutti i propri alfieri coinvolti in incidenti. L'esperto Hughes ne ha approfittato per cogliere il secondo successo su Liam Lawson e Theo Pourchaire. Appuntamento tra una settimana sull'inedita pista del Mugello.

AGGIORNAMENTO: come si temeva la vettura di Dan Ticktum non ha passato i controlli post-gara. La monoposto dell'inglese si è fermata nel giro di rientro perché aveva esaurito il carburante e, come da regolamento, il pilota è stato escluso. Un errore piuttosto grossolano per il team DAMS, una delle squadre di riferimento in Europa. Si consideri che Monza ha sì delle medie più alte di percorrenza sul giro, ma ad aiutare Ticktum a risparmiare un po' di carburante ci aveva pensato la Virtual Safety Car. Callum Ilott ringrazia, passa sul gradino più alto del podio ed incrementa il suo punteggio che ora si fa di 149 lunghezze contro le 143 di Mick Schumacher. Anche quest'ultimo si avvantaggia della penalizzazione di Ticktum e sale sul podio.

Monza, Gara 2

Pos. Pilota Team Gap
1 Callum Ilott UNI-Virtuosi 21 giri
2 Christian Lundgaard ART GP 5.299
3 Mick Schumacher Prema Racing 6.615
4 Louis Deletraz Charouz Racing 7.072
5 Robert Shwartzman Prema Racing 7.338
6 Jehan Daruvala Carlin 10.989
7 Jack Aitken Campos Racing 16.962
8 Nikita Mazepin Hitech GP 18.782
9 Juri Vips DAMS 19.685
10 Roy Nissany Trident 30.844
11 Nobuharu Matsushita MP Motorsport 31.080
12 Giuliano Alesi HWA Racelab 32.331
13 Marino Sato Trident 33.113
14 Guilherme Samaia Campos Racing 41.766
15 Luca Ghiotto Hitech GP 1'00.054
16 Artem Markelov HWA Racelab 1 giro
17 Pedro Piquet Charouz Racing 1 giro
18 Marcus Armstrong ART GP 1 giro
  Ritirati    
  Felipe Drugovich MP Motorsport 5 giri
  Yuki Tsunoda Carlin 6 giri
  Guan Yu Zhou UNI-Virtuosi 8 giri
  Squalificato    
  Dan Ticktum DAMS  

TAGS: monza schumacher formula 2 Ilott Deletraz Ticktum lundgaard