Pubblicato il 17/09/20

TOYOTA LEADER INCONTRASTATA Dopo la prima giornata - neanche conclusa - di attività in pista sul circuito di Le Mans è la Toyota a dettare il ritmo. Il marchio giapponese ha vita facile sulla pista francese dove dopodomani si correrà la celebre 24 ore. Dopo due sessioni di prove libere (una terza verrà disputata in serata) ed una pre-qualifica a decidere chi si giocherà domani la pole position per ogni classe di vetture appare chiaro che Toyota difficilmente potrà essere impensierita in gara. Le uniche vetture ibride della classe LMP1 hanno comandato con Kamui Kobayashi a fermare i cronometri sul tempo limite di 3'17.089. Meno di tre decimi più lento il connazionale Kazuki Nakajima che ha piazzato in seconda posizione la seconda TS050. Se le vetture nipponiche entrano senza sforzo nell'Hyperpole di domani, sessione che vedrà le sei vetture più veloci di ogni classe tornare in pista per tentare di migliorarsi, per gli altri non è stato così difficile. Tra le due Rebellion, quattro secondi più lente delle rivali ufficiali, si è inserita la macchina del ByKolles.

TEAM NEDERLAND DAVANTI IN LMP2 Discorso diverso nella classe LMP2 dove per stare tra i primi sei di classe e non vedersi già assegnata la posizione in griglia per sabato, è stato necessario sgomitare. Il Team Nederland ha messo in macchina Nyck De Dries, che ha comandato con il miglior tempo di 3'26.648. A seguire i team Jackie Chan, United Autosport, G-Drive. Fa fatica l'italiana Cetilar Racing, unica con telaio Dallara. Problemi invece in casa IDEC Sport dove entrambe le vetture sono finite contro le barriere, quella di Paul Lafargue in maniera piuttosto violenta.

 

aston martin le mans 2020ASTON COMANDA IN GT Entrambe le classi GT hanno visto le Aston Martin in forma smagliante. In classe GTe-Pro, dove tutti e sei i team iscritti al mondiale endurance si sono guadagnati l'accesso all'Hyperpole di domani, troviamo davanti a tutti le due vetture del Prodrive seguite a ruota dalle Ferrari 488 di AF Corse. Quinta e sesta posizione per le due Porsche che hanno estromesso dalla sessione di domani le due Ferrari 'americane' di Weathertech e Risi competizioni. Copione invariato in GTE-Am dove Prodrive e TF Sport hanno dettato il passo. Emergono al top gli italiani inviati da Porsche Riccardo Pera e Matteo Cairoli mentre la svizzera Luzich Racing prova a inserisi tra i big.

Le Mans, Pre-Qualifica (top 6 di classe)

Pos Classe Equipaggio Vettura Tempo
1 LMP1 Kobayashi/Conway/Lopez Toyota Ts050 Hybrid 3'17.089
2 LMP1 Buemi/Nakajima/Hartley Toyota Ts050 Hybrid 3'17.336
3 LMP1 Senna/Nato/Menezes Rebellion R13/Gibson 3'21.598
4 LMP1 Dillmann/Spengler/Webb ENSO/Gibson Team ByKolles 3'24.468
5 LMP1 Dumas/Berthon/Deletraz Rebellion R13/Gibson 3'24.632
6 LMP2 Van Eerd/Van der Garde/De Vries Oreca/Gibson Team Nederland 3'26.648
7 LMP2 Tung/Aubry/Stevens Oreca/Gibson Team Jackie Chan 3'27.097
8 LMP2 Hanson/Albuquerque/Di Resta Oreca/Gibson team United Autosport 3'27.148
9 LMP2 Rusinov/Vergne/Jensen Aurus/Gibson Team G-Drive 3'27.336
10 LMP2 Owen/Brundle/Van Uitert Oreca/Gibson Team United Autosport 3'27.598
11 LMP2 Yamashita/Patterson/Fjordbach Oreca/Gibson team High Class 3'27.611
28 GTE-Pro Thiim/Sorensen/Westbrook Aston Martin Vantage Team Prodrive 3'50.872
29 GTE-Pro Martin/Lynn/Thincknell Aston Martin Vantage Team Prodrive 3'50.925
30 GTE-Pro Pierguidi/Calado/Serra Ferrari 488 Team AF Corse 3'51.244
31 GTE-Pro Rigon/Molina/Bird Ferrari 488 Team AF Corse 3'51.988
32 GTE-Pro Bruni/Lietz/Makowiecki Porsche 911 RSR Team Manthey 3'52.036
33 GTE-Pro Christensen/Estre/Vanthoor Porsche 911 RSR Team Manthey 3'52.142
36 GTE-Am Dalla Lana/Gunn/Farfus Aston Martin Vantage Team Prodrive 3'52.778
37 GTE-Am Yoluc/Eastrwood/Adam Aston Martin Vantage Team TF Sport 3'52.961
38 GTE-Am Wainwright/Barker/Watson Porsche 911 RSR Team Gulf Racing 3'52.970
39 GTE-Am Piovanetti/Negri/Ledogar Ferrari 448 Team Luzich Racing 3'52.292
40 GTE-Am Ried/Pera/Campbell Porsche 911 RSR Team Dempsey 3'53.334
41 GTE-Am Perfetti/Ten Voorde/Cairoli Porsche 911 RSR Team Project1 3'53.598

TAGS: toyota le mans lmp1 nakajima De Vries Kobayashi LMP2