Logo MotorBox
Indycar

Laguna Seca, Gara: Palou ritrova successo e leadership


Avatar di Marco Borgo , il 24/06/24

2 settimane fa - Lo spagnolo ha colto il terzo successo stagionale

Laguna Seca, Gara: Palou ritrova successo e leadership
Lo spagnolo ha colto il terzo successo stagionale

PALOU LEADER Ancora protagonista Alex Palou nell'ottava tappa valida per il campionato 2024 dell'Indycar Series. Lo spagnolo del team Ganassi ha colto il terzo successo stagionale - contando anche il round fuori campionato di Thermal Club - con una gara perfetta dove ha saputo emergere con grinta e con una strategia perfetta. Partito dalla pole, il campione in carica ha dovuto cedere nella prima fase a Kyle Kirkwood che aveva trovato lo spunto per saltargli davanti dopo le prime curve.

HERTA SECONDO Nella fase finale della corsa in California, Palou ha dovuto battagliare con Colton Herta dopo che Romain Grosjean lo aveva insidiato nella fase centrale di gara. Il pilota di Juncos ha però chiuso fuori dai primi tre a beneficio di alexander Rossi. Solo quinto al traguardo Kirkwood, primo portacolori del team Andretti. Sesto Scott Dixon a compensare una giornata altalenante per Chip Ganassi.

PENSKE  IN SALITA Gira male invece a capitan Penske sui saliscendi di Laguna Seca. Will Power perde la leadership di campionato dopo la vittoria dello scorso round di Elkhart Lake finendo questa volta settimo. Un'uscita di pista ad alta velocità ha rallentato Scott McLaughlin mentre Josef Newgarden si è girato negli ultimi giri. Non sono mancati gli incidenti con Luca Ghiotto che è finito contro le barriere. Testacoda innocuo per Nolan Siegel, neo vincitore di Le Mans e fresco di contratto con McLaren. Contatto a due tra Graham Rahal e Kyffin Sympson. Salto di Christian Lundgaard all'esterno del cavatappi che nella bagarre con Marcus Armstrong ha visto quest'ultimo finire fuori pista.

Laguna Seca, Gara

1. Alex Palou - Chip Ganassi Racing - 95 giri
2. Colton Herta - Andretti Global - 1.978
3. Alexander Rossi - Schmidt/McLaren - 4.514
4. Romain Grosjean - Team Juncos - 4.824
5. Kyle Kirkwood - Andretti Global - 8.677
6. Scott Dixon - Chip Ganassi Racing - 9.150
7. Will Power - Team Penske - 9.996
8. Pato O’Ward - Schmidt/McLaren - 10.621
9. Santino Ferrucci - AJ Foyt Racing - 11.003
10. Marcus Ericsson - Andretti Global - 11.640
11. Felix Rosenqvist - Meyer Shank Racing - 12.709
12. Nolan Siegel - Dale Coyne Racing - 13.131
13. Christian Rasmussen - Ed Carpenter Racing - 14.377
14. Pietro Fittipaldi - Rahal/Lettermann/Lanigan - 14.754
15. Christian Lundgaard - Rahal/Lettermann/Lanigan - 15.074
16. David Malukas - Rahal/Lettermann/Lanigan - 18.501
17. Linus Lundqvist - Chip Ganassi Racing - 20.172
18. Agustin Canapino - Team Juncos - 23.545
19. Josef Newgarden - Team Penske - 27.257
20. Sting-Ray Robb - AJ Foyt Racing - 1 giro
21. Scott McLaughlin - Team Penske - 2 giri
22. Marcus Armstrong - Chip Ganassi Racing - 2 giri

Ritirati
87° giro - Kyffin Simpson - Chip Ganassi Racing
87° giro - Graham Rahal - Rahal/Lettermann/Lanigan
82° giro - Jack Harvey - Dale Coyne Racing
73° giro - Rinus VeeKay - Ed Carpenter Racing
35° giro - Luca Ghiotto - Dale Coyne Racing


Pubblicato da Marco Borgo, 24/06/2024
Tags