Iowa, Gara 2: O'Ward quarto successo
Indycar

Iowa, Gara 2: O'Ward quarto successo


Avatar di Marco Borgo , il 25/07/22

1 settimana fa - Il messicano batte Power e Newgarden. Lo statunitense accusa un malore dopo il crash contro il muro

Il messicano batte Power e Newgarden. Lo statunitense accusa un malore dopo il crash contro il muro

O'WARD QUARTO SUCCESSO Il messicano Pato O'Ward infila la quarta vittoria in Indycar imponendosi nella gara lunga del doppio round in Iowa. Dopo la corsa del sabato, ieri sera si è disputata la manche più lunga sulla distanza di 300 giri sul piccolo ovale di Newton ed il pilota McLaren è riuscito ad avere la meglio su Will Power, poleman di entrambe le gare ma rimasto a bocca asciutta. O'Ward, pur sempre nella battaglia per la testa della corsa, è emerso dopo l'ultima serie di pist stop quando è riuscito a passare al comando. Oltre quattro secondi il ritardo di Power sul cortissimo ovale americano. L'australiano ha lottato a lungo - e senza esclusione di colpi - con Josef Newgarden prima che la gara di quest'ultimo terminasse contro le barriere.

MALORE PER NEWGARDEN L'ex bicampione ha visto la propria gara finire ad una sessantina di giri dalla fine quando la sospensione posteriore sinistra ha ceduto spedendolo a forte velocità contro le barriere. Lo statunitense è stato rilasciato dal centro medico al netto di accertamenti da fare a qualche giorno di distanza dall'incidente, ma dopo un'oretta ha accusato un malore nel motorhome del team di Roger Penske ed è ha quindi passato la notte in osservazione nel più vicino ospedale. Non è la prima volta che Newgarden accusa simili mancamenti a seguito di toccate contro le barriere, peraltro pienamente comprensibili viste le forti decelerazioni.

MCLAUGHLIN A PODIO Nella lotta serrata per la testa della classifica Marcus Ericsson continua a vedersi rosicchiato il proprio margine. Lo svedese che si era rilanciato in campionato con la vittoria alla 500 miglia di Indianapolis ha chiuso solamente in sesta posizione. A salire sul podio è stato Scott McLaughlin, leader in avvio di campionato, seguito da Scott Dixon e un ammirevole Jimmie Johnson. Salva il risultato Felix Rosenvist anche se ormai il connazionale di Ericsson è dato come partente dal team Schmidt e dalla rosa dei piloti McLaren. Nei primi dieci si inserisce anche David Malukas mentre Romain Grosjean salva ancora il bilancio di casa Andretti. Sfiora la top ten invece Callum Ilott che, visto il team con cui corre, bada a finire le gare più che al risultato.

Iowa, Gara 2

1 Pato O'Ward Schmidt/McLaren 300 giri
2 Will Power Team Penske 4.248
3 Scott McLaughlin Team Penske 9.446
4 Scott Dixon Chip Ganassi Racing 11.150
5 Jimmie Johnson Chip Ganassi Racing 12.325
6 Marcus Ericsson Chip Ganassi Racing 14.234
7 Felix Rosenqvist Schmidt/McLaren 17.689
8 David Malukas Dale Coyne Racing 18.373
9 Romain Grosjean Andretti Autosport 19.558
10 Takuma Sato Dale Coyne Racing 20.733
11 Callum Ilott Team Juncos 21.493
12 Colton Herta Andretti Autosport 1 giro
13 Alex Palou Chip Ganassi Racing 1 giro
14 Graham Rahal Rahal/Lettermann/Lanigan 1 giro
15 Devlin DeFrancesco Andretti Autosport 2 giri
16 Conor Daly Ed Carpenter Racing 2 giri
17 Ed Carpenter Ed Carpenter Racing 3 giri
18 Alexander Rossi Andretti Autosport 4 giri
19 Rinus Veekay Ed Carpenter Racing 4 giri
20 Jack Harvey Rahal/Lettermann/Lanigan 4 giri
21 Helio Castroneves Michael Shank Racing 5 giri
22 Dalton Kellett AJ Foyt Racing 6 giri
23 Simon Pagenaud Michael Shank Racing 19 giri
  Ritirati    
  Josef Newgarden Team Penske 65 giri
  Kyle Kirkwood AJ Foyt Racing 183 giri
  Christian Lundgaard Rahal/Lettermann/Lanigan 188 giri

Pubblicato da Marco Borgo, 25/07/2022
Tags
Logo MotorBox