Pubblicato il 16/11/20

GANASSI TORNA NELL'ENDURANCE Le indiscrezioni dei giorni scorsi su un ritorno nell'endurance nord-americano del Chip Ganassi Racing hanno trovato in breve conferma. La squadra del manager d'oltre-oceano affiancherà un programma nella classe DPi dell'IMSA Weathertech Sportscar Championship a partire dalla prossima stagione ai suoi attuali impegni in Indycar e Nascar, entrambi confermati e rafforzati per il 2021. Dal 2016 al 2019, Ganassi aveva curato il programma sportivo di Ford con le Ford GT sia nell'IMSA che nel WEC.

NUOVA AVVENTURA CADILLAC Ganassi rileverà il ruolo del Wayne Taylor Racing - e si dice anche la vettura - quale team di riferimento per la presenza della Cadillac su base Dallara nella classe top dell'IMSA. Quest'ultima mossa avviene dopo la scelta del sud-africano di terminare la propria partnership con il marchio della General Motors per abbracciare la nuova esperienza con Acura. Taylor, infatti, acquisirà l'anno prossimo una delle due vetture dell'uscente team Penske al pari del team di Michael Shank che avrà la seconda vettura. Movimenti, questi, non ben inquadrati al 100%. Penske infatti lascia dopo tre stagioni che gli sono valse due titoli. Taylor termina la collaborazione con Cadillac che ha fruttato un titolo (quest'anno ha perso all'ultima gara, ndr) e due vittorie alla 24 ore di Daytona.

dallara cadillac action express

GANASSI SODDISFATTO ''Non vediamo l'ora di tornare a gareggiare nell'IMSA per la vittoria assoluta dopo diversi anni in GT Le Mans - ha commentato Ganassi - la nostra collaborazione con General Motors si è consolidata nella Nascar e ora siamo entusiasti di curare la nuova partnership per Cadillac. Sarà una preziosa opportunità per ritornare ad imporci nella classifica assoluta, magari già dalla prossima 24 ore di Daytona''.

INCOGNITA PILOTI Non si conoscono ancora i nomi dei piloti scelti da Ganassi. Wayne Taylor, dal canto suo, non ha confermato i titolari di quest'anno Renger Van der Zande e Ryan Briscoe. Scott Dixon è il più probabile almeno per le gare lunghe: è pilota di punta di Ganassi in Indycar ed ha già affiancato i due nelle gare del 'North American Endurance Cup' sul prototipo italiano. Se da Taylor approderanno due dei piloti impegnati finora con Penske, uno di questi sarebbe il figlio Ricky, non è escluso che succeda lo stesso anche da Ganassi.

(photo: courtesy of IMSA)


TAGS: cadillac dallara IMSA wayne taylor Ganassi