Ferrari sceglie Oreca per la nuova GT3
GT

Ferrari sceglie Oreca per la nuova GT3


Avatar di Marco Borgo , il 29/11/21

1 mese fa - L'erede della 488 in pista dal 2023 sarà basata sul modello 296 GTB

L'erede della 488 in pista dal 2023 sarà basata sul modello 296 GTB

FERRARI ED ORECA Nuova collaborazione tecnica tra il reparto corse di Maranello e il costruttore che tanti successi ha raccolto nei prototipi, sia LMP1, che LMP2. La divisione Competizioni GT di Ferrari ha infatti comunicato ufficialmente che sarà affidata alla francese Oreca la costruzione e la gestione del post-vendita delle nuove vetture che dal 2023 prenderanno il posto delle 488 GT3 attualmente in uso dai team clienti. Le nuove auto da corsa saranno progettate a Maranello dallo staff coordinato da Ferdinando Cannizzo, responsabile del reparto GT Race Car Design and Development, e ad Oreca sarà destinata la costruzione ed il montaggio delle vetture che saranno basate sul modello 296 GTB (in foto sotto).

ferrari 296 GTB ferrari 296 GTB

CONNUBIO IN OTTICA WEC? La scelta del costruttore transalpino che ha sfornato le imbattibili Oreca di LMP2 oltre ad aver gestito, progettato e portato in pista le Rebellion LMP1 o le Toyota della massima categoria lascia spazio a diverse considerazioni. Se le vetture GT3 saranno per ora solamente riservate ai campionati GT dove queste vengono ammesse, viene facile pensare che da Maranello sia stata intavolata una collaborazione anche per la costruzione dei telai delle Hypercar del Cavallino che vedremo tra un paio di anni nel mondiale endurance. Congetture, ma la fine della partnership con lo storico preparatore Michelotto non passa certo inosservata.

LE PAROLE DI COLETTA ''L’accordo con ORECA rappresenta un importante punto di partenza per il nuovo progetto GT3 -  ha dichiarato Antonello Coletta, responsabile del reparto competizioni GT in foto con Hugues de Chaunac - abbiamo obiettivi molto ambiziosi dal momento che la vettura raccoglierà l’eredità della 488 che rappresenta il modello più vincente della storia del Cavallino Rampante. Possiamo contare sulla competenza e preparazione dei nostri ingegneri e su un partner di eccellenza che ha ottenuto prestigiosi successi nel mondo endurance come ORECA, pertanto guardiamo con fiducia al futuro”.


Pubblicato da Marco Borgo, 29/11/2021
Tags
Logo MotorBox