Pubblicato il 07/04/21

CORREA E' TORNATO A sorpresa quasi, visto che non vi era stato nessun segno che lasciasse presagire una possibilità imminente, Juan Manuel Correa ha annunciato agli inizi di febbraio che quest'anno tornerà a correre, ed a tempo pieno. Lo statunitense, lontano dalle competizioni automobilistiche da fine agosto 2019 quando è stato vittima dell'incidente in Formula 2 costato la vita ad Anthoine Hubert, ha scelto di ripartire dalla Formula 3 e per farlo ha trovato posto al team ART Grand Prix per la stagione 2021. Lo scorso fine settimana Correa ha raggiunto i suoi futuri compagni di battaglia sulla pista di Spielberg per i primi test stagionali, ed il cronometro ha offerto riscontri interessanti.

juan manuel correa

BUONA LA PRIMA ''La prima impressione è stata buona - ha commentato Correa che ha completato 158 giri - la monoposto di Formula 3 è molto simile alla sorella maggiore, ha molta deportanza. Nei due giorni di prove sono stato più vicino ai tempi di riferimento di quello che mi aspettavo. E' positivo, visto che il mio unico scopo era macinare chilometri. Tuttavia c'è ancora molto lavoro da fare. Abbiamo lavorato sul setup, cosa che non ci aspettavamo di fare così presto. Ma le sensazioni con la vettura erano così buone che ne è valsa la pena. Il team ART è una grande squadra. Conoscono bene questa monoposto e come assettarla. Questo mi ha permesso di concentrarmi su me stesso. Anche i miei compagni di squadra, Frederik (Vesti) e Alex (Smolyar) mi sono stati di aiuto condividendo molti dati''.

Juan Manuel Correa ai box del suo team di F2

IL SUPPORTO DEI FAN Non manca sul casco di Correa il ricordo di Hubert. Lo statunitense lo ha apposto in bella evidenza sulla sommità del casco e lo ha mostrato sui social con un video il giorno prima dei test: ''Mi ha fatto piacere tutta l'attenzione mediatica che ho avuto - ha spiegato Correa - non sono un tipo che ama stare al centro dell'attenzione, ma con tutto il supporto che ho ricevuto dopo quanto successo in Belgio volevo mostrare che mi stavo impegnando al massimo per tornare. Tutti mi hanno mostrato il loro affetto, ho ricevuto migliaia di messaggi. Sento che la gente è realmente felice del mio ritorno e questo significa molto per me''.


TAGS: spielberg formula 3 Hubert Correa art gp