Barber, Gara: O'Ward brucia Veekay
Indycar

Barber, Gara: O'Ward brucia Veekay


Avatar di Marco Borgo , il 01/05/22

3 settimane fa - Decisivo il secondo pit stop con Palou che si inserisce fra i due

Decisivo il secondo pit stop con Palou che si inserisce fra i due

SUCCESSO O'WARD E MCLAREN Nella quarta tappa dell'Indycar series sul circuito del Barber Motorsport Park si è rivisto Pato O'Ward sul gradino più alto del podio. Il messicano in forza al team Schmidt che corre con i colori McLaren, curandone il programma in forma ufficiale, è riuscito a passare al comando dopo aver a lungo tallonato il poleman Rinus Veekay. Il battistrada aveva resistito fino al giro sessanta, giro di boa per il secondo turno di soste ai box. Uscito meglio del rivale, O'Ward si è subito avvicinato agli scarichi del leader portando dopo poche curve l'attacco decisivo. Nella tornata successiva davanti a Veekay si è infilato anche Alex Palou grazie ad una strategia perfetta che lo aveva visto risparmiare carburante nelle prime fasi e spingere nella seconda metà di gara.

PALOU CAPOCLASSIFICA Proprio il giovanissimo campione uscente della serie nord-americana si porta così al comando della classifica generale. Con ancora zero vittorie all'attivo questa stagione, l'alfiere di Chip Ganassi capitalizza tuttavia la regolarità fin qui dimostrata con tre arrivi a podio in quattro manche disputate.  Bene Will Power, quarto alla fine dopo una qualifica da dimenticare e la partenza dalla diciannovesima posizione. Alle sue Spalle Scott Dixon, anch'egli autore di un buon recupero ma parso un po' in ombra negli ultimi periodi.

MCLAUGHLIN PIEGA HERTA Le ha provate tutte Colton Herta per infilare Scott McLaughlin, ma il neozelandese non ne ha voluto sapere e la toccatina che ne è scaturita quando l'americano si è buttato all'interno del pilota Penske ha costretto il primo in testacoda. Subito ripartito, Herta è finito a battagliare nuovamente con il compagno di box Alexander Rossi. In casa Andretti è quindi Romain Grosjean che salva il risultato finendo settimo. Male Josef Newgarden che da settimo al via è finito in quattordicesima posizione. Crollato anche Felix Rosenqvist, a differenza di O'Ward, poco competitivo. La gara non ha regalato grosse emozioni e la sola neutralizzazione - a parte la falsa partenza a causa dell'allineamento non corretto di metà gruppo - è stata dovuta al testacoda di Callum Ilott in bagarre con Helio Castroneves.

Barber, Gara

Pos. Pilota Team Gap
1 Pato O'Ward Schmidt/Mclaren 90 giri
2 Alex Palou Chip Ganassi Racing 0.980
3 Rinus Veekay Ed Carpenter Racing 11.502
4 Will Power Team Penske 15.262
5 Scott Dixon Chip Ganassi Racing 22.830
6 Scott McLaughlin Team Penske 24.065
7 Romain Grosjean Andretti Autosport 24.516
8 Graham Rahal Rahal/Lettermann/Lanigan 31.917
9 Alexander Rossi Andretti Autosport 33.250
10 Colton Herta Andretti Autosport 33.510
11 Simon Pagenaud Michael Shank Racing 33.742
12 Marcus Ericsson Chip Ganassi Racing 34.474
13 Takuma Sato Dale Coyne Racing 34.914
14 Josef Newgarden Team Penske 35.681
15 Christian Lundgaard Rahal/Lettermann/Lanigan 37.042
16 Felix Rosenqvist Scmhidt/Mclaren 41.615
17 Devlin DeFrancesco Andretti Autosport 42.451
18 Jack Harvey Rahal/Lettermann/Lanigan 1'02.327
19 Conor Daly Ed Carpenter Racing 1'03.295
20 David Malukas Dale Coyne Racing 1'03.744
21 Helio Castroneves Michael Shank Racing 1'04.532
22 Kyle Kirkwood AJ Foyt Racing 1 giro
23 Dalton Kellett AJ Foyt Racing 1 giro
24 Jimmie Johnson Chip Ganassi Racing 1 giro
25 Callum Ilott Juncos Racing 2 giri
26 Tatiana Calderon AJ Foyt Racing 2 giri

Pubblicato da Marco Borgo, 01/05/2022
Tags
Logo MotorBox