Pubblicato il 05/06/21

SHWARTZMAN RITROVATO Il week end della Formula 2 sul circuito di Baku si apre con la gara sprint del sabato mattina dominata da Robert Shwartzman. Il pilota russo, parte del Ferrari Driver Academy, ha ritrovato la forma messa in mostra già la scorsa stagione. Ereditata la prima piazzola con l'inversione dei primi dieci delle qualifiche di ieri, Shwartzman ha mantenuto la testa della corsa fino alla fine mettendo subito un divario di quattro secondi tra sé e gli inseguitori. Punti pesanti per il pilota Prema che risale così la classifica.

ZHOU SEMPRE LEADER Rimane però il cinese Guan Yu Zhou al comando della graduatoria generale. Il pilota UNI-Virtuosi ha badato al sodo chiudendo in terza posizione dopo aver visto il velocissimo Dan Ticktum passare in seconda posizione. L'inglese ne aveva più di tutti e dalla sesta posizione li ha infilati tutti fino a tentare il recupero su Shwartzman a otto giri dalla fine. Il russo ha però risposto con i giri veloci e Ticktum ha quindi pensato solamente a fare punti dopo l'amarezza del ritiro a Montecarlo.

POURCHAIRE SALE SECONDO Il giro veloce è andato però al fresco vincitore di Montecarlo che, con i punti del quinto posto - partiva settimo - sale in seconda posizione nella classifica generale complice lo stop di Oscar Piastri. Resiste in sesta posizione l'ottimo Ralph Boschung mentre Marcus Armstrong, pur in difficoltà nel finale, riesce a contenere Juri Vips. Chiudono la top ten David Beckmann e Bent Viscaal con quest'ultimo che partirà in pole nella gara sprint pomeridiana.

RITIRO PESANTE PER PIASTRI Lo stop di Oscar Piastri ha un grande impatto sulla sua progressione in campionato. Dopo l'ottima performance di Montecarlo, la tamponata di Felipe Drugovich lo spinge lungo contro la vettura che lo precede e Liam Lawson (poleman della gara lunga) al suo esterno non ha spazio e finisce contro le barriere. Piastri, come detto, è superato in classifica generale da Pourchaire e incalzato ora da Ticktum. Jack Aitken si gira da solo in curva 1 dopo aver pizzicato il muretto interno. Coinvolto nelle toccate del primo giro anche Alessio Deledda. Quindicesimo Matteo Nannini che ritrova il paddock della Formula 2 sostituendo Gianluca Petecof al team Campos.

Baku, Gara 1

Pos. Pilota Team Gap
1 Robert Shwartzman Prema Racing 21 giri
2 Dan Ticktum Carlin 5.144
3 Guan Yu Zhou UNI-Virtuosi 8.872
4 Jehan Daruvala Carlin 10.352
5 Theo Pourchaire ART GP 11.039
6 Ralph Boschung Campos Racing 13.124
7 Marcus Armstrong DAMS 14.455
8 Juri Vips Hitech GP 14.524
9 David Beckmann Charouz Racing 17.299
10 Bent Viscaal Trident 17.764
11 Christian Lundgaard ART GP 19.738
12 Richard Verschoor MP Motorsport 21.064
13 Lirim Zendeli MP Motorsport 21.837
14 Felipe Drugovich MP Motorsport 25.849
15 Matteo Nannini Campos Racing 35.970
16 Roy Nissany DAMS 42.471
17 Guilherme Samaia Charouz Racing 49.289
18 Marino Sato Trident 1'31.300
  Ritirati    
  Oscar Piastri Prema Racing 1° giro
  Liam Lawson Hitech GP 1° giro
  Jack Aitken HWA Racelab 1° giro
  Alessio Deledda HWA Racelab 1° giro

TAGS: art baku formula 2 Zhou Shwartzman Ticktum Prema carlin pourchaire Uni-Virtuosi