Pubblicato il 11/10/20

CAMPIONI CON UNA GARA D'ANTICIPO La stagione 2020 dell'European Le Mans Series si può dire conclusa a Monza. La 4 ore che si è disputata in giornata, valevole come quarto round della serie europea, ha visto Phil Hanson e Filipe Albuquerque mettere le mani sulla terza vittoria consecutiva dopo Spa e Le Castellet 2 che gli è valsa il titolo.

DOMINIO SCHIACCIANTE Ha davvero sfoderato gli artigli quest'anno la squadra di Zak Brown, Team Principal McLaren F1. Lo United Autosport, infatti, ha conquistato la vittoria in tutte le gare stagionali. Ad imporsi nell'apertura stagionale di Le Castellet furono Will Owen, Alex Brundle e Job Van Uitert sulla seconda vettura che oggi ha concluso alle spalle dei due che solo tre settimane fa tagliavano nuovamente per primi il traguardo di Le Mans vincendo la 24 ore ed il titolo del mondiale endurance FIA.

4h monza 2020

INIZIO IN SALITA E pensare che la gara dei neo-campioni era iniziata molto male, con il giovane Hanson largo sulla ghiaia alla prima variante nel caos della prima staccata che ha visto la vettura del G-Drive spedita in testacoda e poi ritirata per problemi ai radiatori. Ci ha provato a dettare il ritmo Johnathan Hirschi con la vettura del Duqueine Racing ma, dopo una prima toccata, Nicolas Jamin si è portato al comando salvo rientrare subito ai box per sostituire il muso danneggiato nella tamponata rifilata al rivale alla ripartenza dalla safety car. Un giro dopo è stata la volta di Anders Fjordbach di passare al comando, ma il pilota dell'High Class Racing alla fine è giunto quarto al traguardo. Alle spalle della vettura vincitrice si sono giocati il secondo posto al fotofinish la seconda vettura dell'United Autosport contro quella del DragonSpeed.

INTER EUROPOL E FERRARI A SEGNO Nella classe LMP3 il team InterEuropol ha colto la vittoria con la vettura contraddistinta dalla particolare livrea giallo-verde fluorescente. Martin Hippe e Dino Lunardi hanno preceduto la vettura dell'italiana Eurointernational, impegnata con Niko Kari, Nicolas Maulini e Jacopo Baratto a tenere alle sue spalle la Ligier di Wayne Boyd, Tom Gamble e Robert Wheldon, terzi per soli 62 millesimi. Questi ultimi avevano dominato le precedenti tappe di Le Castellet e Spa sempre per l'United Autosport. Nella piccola classe GTE la Ferrari del Kessel racing si è imposta con Michael Broniszewski, David Perel e Nicki Cadei. I tre comandano la classe GT su Christian Ried, Matteo Beretta e Alessio Picariello schierati sulla Porsche 911 del team Proton. Terzo posto per la seconda Ferrari, quella gestita dall'italiana Iron Lynx, che vede al via tre ragazze: Rahel Frey, Michelle Gatting e Manuela Gostner. Ultimo appuntamento stagionale per l'European Le Mans Series fra tre settimane sul circuito di Portimao.

Monza, Gara (top five di classe)

LMP2      
1 Hanson/Albuquerque Oreca/Gibson team United Autosport 135 giri
2 Owen/Brundle/Van Uitert Oreca/Gibson team United Autosport 3'057
3 Hedman/Hanley/Milesi Oreca/Gibson Team DragonSpeed 55.382
4 Fjordbach/Andersen Oreca/Gibson Team High Class 55.749
5 Lapierre/Borga/Coigny Oreca/Gibson Team Cool Racing 56.249
LMP3      
1 Hippe/Lunardi Ligier/Nissan Team Inter Europol 10 giri
2 Kari/Maulini/Baratto Ligier/Nissan Team Eurointernational 10 giri
3 Boyd/Gamble/Wheldon Ligier/Nissan team United Autosport 10 giri
4 Garcia/Droux Ligier/Nissan Team RealTeam Racing 11 giri
5 Capillaire/Robin/Robin Ligier/Nissan Team Graff 11 giri
GTE      
1 Broniszewski/Perel/Cadei Ferrari 488 Team Kessel Racing 11 giri
2 Ried/Beretta/Picariello Porsche 911 RSR Team Proton 12 giri
3 Gostner/Gatting/Frey Ferrari 488 Team Iron Lynx 12 giri
4 Cameron/Griffin/Scott Ferrari 488 Team Spirit of Race 12 giri
5 Fassbender/Laser/Lietz Porsche 911 RSR Team Proton 13 giri

TAGS: monza le mans series united autosport hanson albuquerque