Pubblicato il 25/10/20

PORSCHE DOPPIO SUCCESSO Torna al successo il marchio tedesco nella 72° edizione della 24 ore di Spa. Dopo essersi imposta lo scorso anno con la vettura schierata dal GPX Racing, quest'anno la vittoria è finita nelle mani di una delle due 911 GT3 preparate dal Rowe racing, precisamente quella guidata da Nick Tandy, Laurens Vanthoor e Earl Bamber. Il primo ha stretto i denti nel giro finale quando la vettura con cui stava comandando la corsa da solamente un'ora ha cominciato a produrre rumori strani a causa di una peridta d'olio. La perdita di passo sul giro è stata evidente e per un soffio la vettura tedesca è riuscita a vincere la corsa, resa difficile dalla pioggia a partire dalla serata di ieri.

audi drudi spa 2020

AUDI AL SECONDO POSTO In seconda posizione si è classificata infatti l'R8 del team Attempto con Patrick Niederhauser, Frederic Vervisch e Mattia Drudi. I tre partivano dalla quarta posizione in griglia e il pilota di Misano l'aveva in un paio di ore portata alle spalle del leader. Questi ultimi hanno perso la testa della corsa quando l'ultima safety car è stata chiamata in pista ad un ora dalla bandiera a scacchi per rimuovere la Lamborghini Huracan incidentata di Franck Perera. Questo ha posto fine alla gara della vettura dell'Emil Frey Racing in cui, oltre ad Albert Costa, c'era anche Giacomo Altoè alla guida.

porsche dinamic spa 2020

CAIROLI CONTIENE PIERGUIDI Sfida dal sapore ''WEC'' per il terzo posto con Matteo Cairoli a difendere e replicare al sorpasso di Alessandro Pierguidi. Il primo si trovava davanti quando il ferrarista ha messo a segno il suo sorpasso salvo vedersi rispondere dal connazionale che ha mantenuto così il terzo posto per l'italiana Dinamic Motorsport. Cairoli ha condiviso la vettura con Sven Muller e Chris Engelhart.

FERRARI SCIVOLA QUINTA Gara difficile per la Ferrari che cercava l'acuto sulle Ardenne al pari della Lamborghini ma che, come quest'ultima, si è vista negare ancora una volta un posto al sole. Sul finale la 488 di Pierguidi, James Calado e Nicklas Nielsen ha dovuto cedere anche alla Porsche del GPX di Matthieu Jaminet, Matt Campbell e Patrick Pilet. Sono riuscite a guadagnarsi un posto nei primi dieci la Honda, presente con una sola vettura tramite il JAS Motorsport, e la Bentley del K-PAX Racing.

spart 24h spa 2020

ITALIANI ALTI E BASSI Se c'è chi sorride sulle Ardenne, molti italiani lasciano la pista belga carichi di delusione. Primo tra questi è Raffaele Marciello. Il poleman aveva comandato con grinta le prime tre ore di gara sulla Mercedes AMG del team AKKA. Ceduta la vettura a Felipe Fraga, questa era scivolata in seconda posizione ma in breve è ritornata al comando prima di patire un problema ai freni che l'ha costretta al ritiro a metà gara. Non è riuscito nemmeno a salire in vettura il terzo pilota, Timur Boguslavskiy. Dopo l'uscita di scena della Mercedes di Marciello, al comando era passata l'Huracan dell'FFF Racing di Andrea Caldarelli, Marco Mapelli e Dennis Lind, ma proprio il tedesco si è schiantato al Raidillon. Unica soddisfazione per il marchio di Sant'Agata la vittoria in classe Pro-Am tramite il team Barwell che schierava Sandy Mitchell, Ricky e Rob Collard assieme a Leo Matchitski. In Silver Cup la vittoria è stata segnata dal nuovo team di Hubert Haupt e dall'equipaggio composto dallo stesso Haupt, da Gabriele Piana, Michele Beretta e Sergey Afanasiev.

24h SPA, GARA (top ten)

Pos Equipaggio Auto/Team Gap
1 Tandy/Vanthoor/Bamber Porsche 911 GT3-R Team ROWE 527 giri
2 Niederhauser/Drudi/Vervisch Audi R8 LMS Team Attempto 4.687
3 Cairoli/Muller/Engelhart Porsche 911 GT3-R Team Dinamic 28.750
4 Jaminet/Campbell/Pilet Porsche 911 GT3-R Team GPX Racing 36.882
5 Pierguidi/Calado/Nielsen Ferrari 488 Team AF Corse 38.225
6 Winkelhock/Boccolacci/Haase Audi R8 LMS Team sainteloc 38.481
7 Engel/Stolz/Abril Mercedes AMG Team Haupt 41.357
8 Bergmeister/Makowiecki/Olsen Porsche 911 GT3-R Team Frikadelli 1'39.997
9 Cameron/Van der Zande/Farnbacher Acura NSX Team JAS Motorsport 1 giro
10 Pepper/Gounon/Soulet Bentley Continental Team K-PAX  2 giri

TAGS: porsche gt3 spa Marciello Vanthoor Bamber drudi cairoli GT World Challenge tandy 24 hours beretta