Pubblicato il 27/09/20

BMW TORNA AL SUCCESSO Una settimana dopo la 24 ore di Le Mans, gara del mondiale endurance FIA, si è disputata la 24 ore del Nurburgring, gara riservata a vetture GT solitamente disputata a metà maggio. Spostata anch'essa a causa del COVID, la corsa di durata sul circuito di 22 km si è disputata a porte chiuse. La vittoria è andata alla BMW dopo dieci anni di astinenza. Il marchio tedesco ha piazzato due vetture sul podio e si è imposto con la vettura del team Rowe di Alexander Sims, Nicky Catsburg e Nick Yelloly.

CONDIZIONI PROIBITIVE Il 'vecchio Nurburgring' non ha deluso la sua fama e le aspettative, e la pioggia - a tratti torrenziale - ha causato una lunga sospensione della corsa nelle ore notturne. Proprio questa condizione di ripetuti acquazzoni alternati a pista asciutta ha visto l'equipaggio vincitore emergere al comando a due ore dalla fine quando Catsburg ha resistito un ultimo giro con gomme da asciutto prima di montare le coperture da bagnato staccando così gli inseguitori.

24h nurburgring 2020

DOMINIO DEI MARCHI TEDESCHI Terzo gradino del podio per una seconda BMW in quello che è stato un dominio dei marchi tedeschi (solo due vetture non tedesche nei primi venti, ndr). Il team Schnitzer ha finito in terza posizione con la vettura affidata ad Augusto Farfus, Jens Klingmann, Martin Tomczyck e Sheldon Van der Linde. Quarta la seconda BMW del team Rowe affidata a Marco Wittmann, Tom Blomqvist e Philip Eng, davanti di poco più di un secondo all'R8 di Frank Stippler, Nico Muller, Dries Vanthoor e Frederic Vervisch. Sesto Mattia Drudi sulla seconda Audi del team Phoenix.

@99 bmw 24h nurburgring 2020

MARCIELLO CONTRO LE BARRIERE Gara sfortunata per le Mercedes. Dopo che Raffaele Marciello era emerso al comando a seguito di una qualifica brillante che l'aveva piazzato tra i primissimi (102 le vetture al via) l'italiano ha visto la propria gara compromessa quando ha sbattuto contro le barriere prima dell'interruzione con bandiera rossa. Stessa sorte per la vettura che aveva firmato la pole position con Maro Engel ma ha colpito le barriere quando al volante c'era Manuel Metzger.

24h Nurburgring, Gara (top ten)

Pos Equipaggio Team Gap
1 Sims/Catsburg/Yelloly BMW M6 Team ROWE 85 giri
2 Bortolotti/Haase/Winkelhock Audi R8 Team CarCollection 15.452
3 Farfus/Klingmann/Tomczyk/Van der Linde BMW M6 Team Schnitzer 1'45.562
4 Wittmann/Blomqvist/Eng BMW M6 Team ROWE 2'59.072
5 Muller/Stippler/Vanthoor/Vervisch Audi R8 Team Phoenix 3'00.766
6 Drudi/Mies/Rast/Van Der Linde Audi R8 Team Phoenix 4'56.197
7 Kern/Jaminet/Martin/Arnold Porsche 911 Team Frikadelli 5'47.290
8 Assenheimer/Baumann/Muller/Engel Mercedes AMG Team HRT 8'30.321
9 Haupt/Buurman/Bastian/Ellis Mercedes AMG Team HRT 1 giro
10 Bachler/Muller/Dumbreck/Ragginger Porsche 911 Team Falken 1 giro

TAGS: audi bmw nurburgring 24h Sims Bortolotti drudi rowe catsburg yelloly