News

Peugeot 406 my 2003


Avatar Redazionale , il 09/06/03

18 anni fa -

La berlina si dà una rinfrescata. Peugeot riprende in mano una garanzia, la buona vecchia 406, e la tira lucida. Non una ma tre, le tre versioni cioè: la berlina certo, ma anche la station-wagon e la più cattivella coupé. Qualche ritocco qua e là, non molti in vero, e un riaggiornamento dentro. Con la solita affidabilità del Leone.

Era il 1995 e dalla Francia arrivò la voce. Fu presentata la numero 1 della lista "406", quella che da lì a poco avrebbe raggiunto quota 1.500.000. Due le varianti di carrozzeria (berlina e station wagon), tre i motori: 1.8 sedici valvole, 2.0 HDi, 2.2 16V HDi F.A.P.

Oggi sono dei dettagli a indicare il restyling: vedi i retrovisori esterni ribaltabili elettricamente, il terminale di scarico cromato, l’ inserto cromato nel paraurti anteriore. Non solo. A portiera aperta ecco un cruscotto a cinque strumenti circolari, con bordo cromato, il retrovisore interno elettrocromato, la consolle centrale e le cornici degli aeratori in alluminio brunito, oltre ai comandi interni di apertura delle porte cromati.

Passarono due anni dal lancio di berlina e station-wagon e arrivò la versioncina che piacque a chi non disdegna tenere il destro giù. La Coupé, anche lei, oggi si rifà il maquillage. È sempre Pininfarina a metterci la firma: davanti arriva un fascione nuovo, più aggressivo, con una presa d'aria maggiorata e griglia a nido d'ape. Ai lati spuntano poi inediti fendinebbia lenticolari, circolari e più piccoli. Nuovi anche i cerchi in lega.

Dentro, la plancia sfoggia un aspetto metallico satinato, con il logo "Pininfarina" a lettere nero lucido, mentre i contorni della palpebra del cruscotto e degli aeratori diventano neri. L'impianto di climatizzazione incorpora un filtro a carbone attivo che migliora la qualità dell’aria nell’abitacolo.

Sicurezza, certo. Di serie c’è il controllo dinamico di stabilità ESP, il sistema di assistenza alla frenata di emergenza, il dispositivo dell’accensione automatica delle luci di emergenza in caso di forte decelerazione e il servosterzo ad assistenza variabile. Immancabili ovviamente gli airbag frontali autoadattivi (smart-airbag), quelli laterali e le cinture con pretensionatori e limitatore di sforzo.

Due le versioni, "Coupé e Coupé Plus", con livello di equipaggiamenti e rivestimenti interni differenti. Motori? 2.2 litri 16V e 3.0 litri V6 24V e un turbo diesel 2.2 HDi 16V FAP disponibili su entrambe le versioni.


Pubblicato da Andrea Sperelli, 09/06/2003
Gallery
Logo MotorBox