News

YOKOHAMA: Il W.drive sfida il gelo


Avatar di Luca Cereda , il 21/02/08

13 anni fa - Continua la sfida a migliorare il grip su neve e ghiaccio

Continua la sfida a migliorare il grip del battistrada su neve e ghiaccio, salvaguardando le prestazioni sul fondo asciutto. Anche in Casa Yokohama è giunto il momento di rilanciare.

UPGRADE Come tutte le evoluzioni che si rispettino ha qualche numero in più del predecessore, a cominciare dal nome: V902. A parte la cifra, nella sigla aumentata di un'unità, però, il nuovo pneumatico invernale nipponico migliora anche la mescola e modifica leggermente la configurazione del battistrada per essere più performante e sicuro a basse temperature. Per la precisione, dalla Casa dicono dia il meglio di sé dai sette gradi in giù.


ZIG-ZAG
La base larga è un allineamento alla tendenza corrente, il disegno del battistrada invece prova a proporre una diversa scolpitura che accresca la capacità di presa sul fondo. A tal proposito balza all'occhio l'andatura a zig-zag delle lamelle, voluta dai progettisti per ottenere due vantaggi: aumentare il volume d'aria nel momento in cui queste si aprono, generando così un "effetto ventosa"; produrre uno sfregamento che emani calore. Il risultato finale è che la gomma attecchisce di più.

VEDI ANCHE

A TRE CORSIE Il layout asimmetrico è scelto per assicurare un certo equilibrio nelle prestazioni su asciutto, neve e bagnato. Se i tasselli laterali rigidi lavorano per tenere in carreggiata il veicolo quando si curva sull'asciutto, quelli interni, leggermente ammorbititi, curano la trazione su fondi innevati. Le tre scanalature longitudinali, studiate per drenare al meglio liquidi e semiliquidi (acqua, neve, fanghiglia, ecc.), fanno invidia agli ingegnosi impianti irrigui degli egiziani.



NUOVO INGREDIENTE
Rispetto all'antesignano V901 e alla ricetta tradizionale, il W.drive V902 aggiunge un nuovo ingrediente. La mescola è formata da particelle di micro-silice, zeruma, carbon, con l'aggiunta del polimero flessibile, elemento che aiuta mantenere una maggiore morbidezza e flessibilità a basse temperature. La composizione, inoltre, è fatta in modo che il pneumatico sia più duro all'esterno, per essere più performante, e più
morbido nella parte interna
, per agevolare la frenata.


GATTO DELLE NEVI
Tenuto conto che, per tutti, di fronte al ghiaccio i miglioramenti sono piccoli e spesso poco percepibili, l'invernale "jap" sembra decisamente efficace sulla neve. In salita si arrampica bene nonostante la strada da slitte, si arresta in spazi contenuti quando scende - prescindendo da un utilizzo cosciezioso di acceleratore e freno - e raramente cade in balia del fondo. Sull'asciutto, poi, il tasso di rumorosità è più che accettabile.

ESCLUSIVA EUROPEA Il W.drive è destinato al mercato europeo ed è indicato per tutti i tipi di vetture, compresi i SUV. La gamma commercializzata in Italia parte dalla misura 185/60 R14 82T sino alla misura 255/40 R19 100V. I prezzi vanno dai 127,20 euro del primo ai 686,40 del secondo.


Pubblicato da Luca Cereda, 21/02/2008
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox