Mobilità sostenibile

Kia: piccoli ambasciatori della sostenibilità


Avatar di Giulia Fermani , il 23/12/16

4 anni fa - Kia: i bambini diventano ambasciatori della mobilità sostenibile

Kia: l'allarme smog è ciò che maggiormente preoccupa gli Italiani. La soluzione? I bambini. Ecco perché

PICCOLI AMBASCIATORI CRESCONO Allarme terrorismo? Panico da global warming? No, a preoccupare maggiormente gli italiani (l’86% di loro, ricerche ISTAT alla mano) è l’allarme smog nelle grandi città. Per questo motivo Kia, che propone soluzioni eco in ambito automotive dal 2008, ha deciso di dare una spinta in più al tema della mobilità sostenibile attraverso il progetto "Piccoli ambasciatori della sostenibilità". Realizzato dalla casa coreana in collaborazione con LifeGate (il primo network italiano per lo sviluppo sostenibile), il progetto è stato presentato allo Starhotel ECHO di Milano, il primo hotel meneghino interamente ecosostenibile.

I VARI PROGETTI  Attraverso 6 tappe, che si svolgeranno in altrettante città italiane, ai bambini verranno insegnati i fondamenti della sostenibilità. Saranno poi loro, piccoli neo ambasciatori Lifegate a spiegare quanto appreso ad altri bambini e adulti. Per le scuole che aderiranno all'iniziativa è prevista la consegna di un bonus energia green del valore 2.000 Euro, che si potrà utilizzare esclusivamente per elementi 100% ecologici. Questa importante attività di CSR (Corporate Social Responsibility) non è isolata ma si inserisce all’interno di un panorama di progetti ben più ampio, che in passato ha compreso il "Kia Camp", un programma di educazione per promuovere il Fair Play, l’integrazione e la lotta al razzismo, l’"One Day Volunteer" e l’iniziativa interna "I tuoi passi contano", che ha permesso di raccogliere fondi per una donazione di 7.000 Euro a favore dell’Ospedale dei Bambini Buzzi di Milano.

VEDI ANCHE



L'IMPEGNO DI KIA La qualità dell’aria che respiriamo comprensibilmente interessa sempre più persone: secondo un sondaggio ISTAT il 28% degli intervistati conosce e argomenta temi di sostenibilità, contro il 23% dello scorso anno, e il 22% si dichiara interessato alla mobilità sostenibile. Kia, che è Eco anche nel ciclo produttivo (con consumi attestati intorno al 12% in meno di materie prime, - 2,8 di CO2%,  - 6,5% di H2O rispetto al 2014) ha grandi progetti in questo senso, a  partire dall’obiettivo di raggiungere, entro il 2020, quota 11 modelli eco, incluso un fuel cell. Nel 2030, poi, la gamma alimentazione dovrà essere così suddivisa: diesel 9%, ibride 28% PHEV 18%, elettriche 20% e benzina 25%.

AMBASCIATORI DELLA SOSTENIBILITA’ Ma cosa faranno, in concreto, i piccoli ambasciatori per diventare tali? Il progetto di Kia, che ha come obbiettivo quello di educare le nuove generazioni alla sostenibilità, parte dai bambini. Ecco dunque che da gennaio ad aprile le città di Milano, Torino, Genova, Firenze, Bologna e Roma saranno teatro di incontri volti a formare i prossimi Piccoli ambasciatori Lifegate della sostenibilità. 60 bambini di 4° e 5° elementare per ogni tappa parteciperanno a mezza giornata di attività (dale 9:00 alle 13:15) dove apprenderanno i principi base della mobilità sostenibile. Al termine delle lezioni i bambini condivideranno con adutli e loro coetanei quanto appreso diventando così testimonial del messaggio di sostenibilità promosso da Kia.


Pubblicato da Giulia Fermani, 23/12/2016
Vedi anche
Logo MotorBox