News

Speciale Motor Show 2003


Avatar Redazionale , il 08/12/03

17 anni fa -

Dal 6 al 14 Dicembre apre a Bologna il Motor Show. E' rimasto solo, poverino, dopo la chiusura a tempo indeterminato del Salone di Torino. E lotta con tutte le forze per sopravvivere in quest'era di comunicazione in tempo reale, presentazioni strategiche e "porte aperte" quotidiane. Vale la pena andarci? Forse sì. Ecco perché.

IL NUOVO VECCHIO Il problema è che molto del bello di quest’anno (o, meglio, del 2004) lo abbiamo già visto, ne hanno parlato i giornali ed i siti Internet; molte delle novità sono da poco nei concessionari. Il Motor Show rischia di essere tagliato fuori dalla traiettoria degli appassionati. Rischia, ma i motivi per visitarlo restano un sacco.

CONCESSIONARIO Intanto, è uno spettacolo a 360 gradi. Prototipi, innanzitutto. E poi corse, stunt car, sfide tra piloti di categorie diverse, test drive. E ancora: auto e moto insieme, che non guasta mai. Il Motor Show può a buon diritto essere considerato il più grande concessionario multimarca d’Italia: si può girare, toccare con mano, guardare, sedersi al volante e commentare col vicino la posizione di guida o la forma di un fanale.

PROVARE PER CREDERE Per tutti quelli che non hanno avuto la fortuna di

andare a Francoforte o Ginevra, l’occasione è ghiotta. Dai prototipi che devono rilanciare l’industria italiana – come Fulvia Coupè e Alfa Romeo 8c Competizione – alle novità che ancora non si sono viste in giro – BMW X3 e Serie 6, o Mercedes SLR McLaren, alle vere e proprie anteprime mondiali. Bologna propone anteprime come la Panda 4x4 e la Stilo "rinfrescata", o la Volvo V 50. Ma c’è tanto altro. Ecco l'elenco completo delle novità, marca per marca.

Alfa Romeo
Audi

BMW
Chrysler

Citroën
Fiat
Ford
Honda
Hyundai
Jaguar
Jeep
Kia
Lancia
Land Rover
Lexus
Maserati
Mazda
Mercedes-Benz
Mitsubishi
Nissan
Opel
Peugeot
Porsche
Renault
Seat
Skoda
Smart
Subaru
Toyota
Volkswagen
Volvo


Pubblicato da Redazione, 08/12/2003
Logo MotorBox